Flaminio, un cimitero di auto in un terreno del Comune

Tutto il materiale, accatastato nell'erba, si trovava in uno spazio nei pressi del Ministero della Marina recintato con delle lastre di lamiera. L'area è stata chiusa

Un cimitero di auto in uno spazio di proprietà comunale, nei pressi del Ministero della Marina, nel cuore del Flaminio. Un'area chiusa e quasi invisibile tra la vegetazione, recintata con delle lastre di lamiera. E' quanto scoperto dalla Polizia Locale.

Gli agenti, appartenenti al II Gruppo Parioli diretto dal dottor Maurizio Sozi, hanno dovuto appostarsi diverse volte nelle vicinanze aspettando il responsabile, risultato poi un italiano di 50 anni. Una volta scoperto, l'uomo è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per invasione di terreni e reati ambientali. Tutti i materiali sono stati rimossi a spese del responsabile e consegnati ad apposita discarica autorizzata.



Grazie alla individuazione del responsabile è stato possibile risparmiare i costi dello sgombero e della pulizia del terreno, altrimenti in carico alle casse comunali. Al termine l'area è stata chiusa e messa a disposizione di Roma Capitale, quale ente proprietario.

Le indagini continueranno per stabilire la provenienza dei pezzi trovati nel deposito, trovati pronti per la vendita, catalogati e sistemati su alcuni scaffali: non si esclude l'esistenza di una attività di commercio illegale di ricambi auto, al vaglio degli agenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento