Dal Verano al Flaminio nei cimiteri romani regna il degrado

Ai sopralluoghi già effettuati nei mesi scorsi, si aggiunge quello a Prima Porta, effettuato dal consigliere regionale del Lazio, Fabrizio Santori, e dai membri del comitato DifendiAmo Roma

Erba lasciata crescere a dismisura, strade nella sporcizia, viali al buio. Nei cimiteri della Capitale il degrado la fa da padrone. Al Verano, a Prima Porta, al Flaminio, andare a trovare i proprio cari vuol dire fare i conti con tombe depradate dai ladri di rame, fiori vecchi ammassati fuori dai secchioni dell'immondizia, arredi in marmo divelti. Ai sopralluoghi già effettuati nei mesi scorsi, si aggiunge il più recente a Prima Porta, in occasione della giornata di commemorazione dei defunti, effettuato dal consigliere regionale del Lazio, Fabrizio Santori, e dai membri del comitato DifendiAmo Roma. 

"Lo stato di decoro e di pulizia sia all’interno degli edifici che nei viali non può rappresentare di certo il modello di attenzione che un luogo sacro dovrebbe ricevere e il sopralluogo effettuato dal comitato è una triste evidenza, soprattutto alla vigilia della ricorrenza dei nostri defunti" scrivono i denuncianti in nota.

Non va meglio al cimitero Flaminio, qui "durante l’anno ci raccontano di furti e aggressioni e, in generale, di uno stato penoso all’interno degli edifici dove cadono pezzi di intonaco e parti di lapidi. Ma quanto più ci ha colpito è anche l’ingresso dove si trovano opere che cadono in pezzi, con grosse pericolose lastre cadenti di travertino. 

Crediamo che la cura dei luoghi sacri debba rappresentare la cultura di una città e la sensibilità di una gestione politica rispettosa dei propri cari e delle famiglie che periodicamente vanno a piangerli. Se poi a questo danno aggiungiamo la beffa che si avvicina il 2 novembre, dove l’afflusso sarà naturalmente imponente, non possiamo non sottolineare che chiunque guiderà la città domani non potrà non prendere in considerazione un piano di manutenzione straordinaria e di sicurezza dei nostri cimiteri". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento