Chi ha ucciso Imen Chatbouri? Un video determinante per le indagini. Caccia all'assasino

Lʼatleta tunisina di 37 anni è stata trovata morta il 2 maggio sulla banchina del Tevere nei pressi del Ponte Sisto

Secondo chi indaga non si tratta di suicidio o fatalità, Imen Chatbouri, l'ex campionessa di atletica tunisina di 37 anni trovata cadavere all'alba del 2 maggio sulla banchina del Tevere, è stata uccisa. 

Svolta nelle indagini sulla morte della donna trovata con il borsone della palestra vicino. Si cerca un uomo che, probabilmente, aveva passato la serata con la ragazza. Deciso, secondo gli inquirenti, un video ricostruito dagli investigatori della Squadra Mobile con decine di spezzoni di filmati.

Imen, la sera dell'omicidio, è uscita da un locale in piazza Venezia con un uomo. Quindi si è allontanata da sola. L'uomo l'ha seguita da lontano, senza farsi mai vedere. 

Finché l'ex campionessa non si è fermata sul Ponte Sisto. Qui lui le si è scagliato contro e l'ha afferrata per le caviglie ribaltandola e facendola cadere giù.

La donna, quando è stata ritrovata, non aveva con sé alcuni effetti personali e il cellulare. Come se qualcuno avesse voluto, quanto meno, inscenare una rapina finita male.

Sconosciuto ancora il movente del delitto, con la pista passionale che non viene esclusa. Il procuratore aggiunto Maria Monteleone e il pm Antonio Verdi, ora, procedono per omicidio volontario aggravato dalla premeditazione. Chi ha voluto uccidere Imen Chatbri? Un ex ragazzo, un amico, una nuova conoscenza: è questione di ore

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus: a Roma oggi tre nuovi contagi, sono 862 i casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Fiumicino positivo dipendente di un ristorante. Il sindaco: "Tampone e isolamento per i clienti"

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento