Tor Sapienza: l'appartamento si trasforma in centrale del falso, fermate 11 persone

Durante la perquisizione sono stati rinvenuti anche un centinaio di stemmi di note case della moda

Un appartamento trasformato in una centrale del falso. E' quanto ha scoperto il Gruppo di Gruppo Sicurezza Sociale Urbana della Polizia Locale di Roma Capitale in via Casali del Drago, a Tor Sapienza. In quella che viene considerata una vera e propria centrale di smistamento e lavorazione di merci contraffatte sono state fermate 11 persone.

Sequestrate borse, abbigliamento, prodotti di noti marchi pronti per essere distribuiti nella zona sud est di Roma. I locali sono stati sequestrati e gli uomini trovati all'interno, tutti di nazionalità senegalese, portati presso gli uffici di via Macedonia per ulteriori accertamenti.

Merce sequestrata-2

Durante la perquisizione sono stati rinvenuti anche un centinaio di stemmi di note case della moda, pronti per essere utilizzati per la contraffazione degli articoli. Già nei mesi scorsi un intervento analogo a quello di questa mattina, nel quartiere Pigneto, aveva permesso di smantellare un mercato della contraffazione che aveva il suo centro operativo in via Campobasso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Concorso Mibac, bando per 1052 assunzioni in tutta Italia. Tutte le informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento