Carcere di Civitavecchia: catturato uno dei due evasi, finisce la fuga di Luca Leke

Il 32enne è stato fermato da agenti di polizia di Stato e polizia penitenziaria in un'area boschiva poco distante dalla casa circondariale di via Aurelia

Luca Leke

Finisce dopo 24 ore la fuga di uno dei due detenuti evasi nel pomeriggio di domenica dal carcere di Civitavecchia. Ad essere catturato Luca Leke, rintracciato dopo una serrata caccia all'uomo cominciata alle 14:00 di ieri. Ancora ricercato il compagno di evasione, Marku Osvaldi. 

Catturato Luca Leke

Il detenuto albanese, che compirà 32 anni il prossimo mese di ottobre, è stato rintracciato in una area boschiva non lontana dalla casa circondariale della via Aurelia. L'albanese si era fatto male ad una gamba durante la fuga. Il fuggiasco è stato riconosciuto da uno degli agenti del commissariato di Civitavecchia, da ieri impegnati nelle sue ricerche assieme agli uomini del Nucleo Investigativo della polizia penitenziaria ed ai carabinieri.

Catturato in un'area boschiva 

Il poliziotto, in quel momento libero dal servizio, ha notato un uomo sospetto aggirarsi in un’area boschiva non lontana dal carcere; avvicinandosi per una verifica, ha riconosciuto nel volto dell’uomo, proprio uno dei due evasi. Quest’ultimo, vistosi scoperto, ha cercato di nascondersi tra la vegetazione, ma è stato bloccato dall’agente. Ferito ad una gamba, probabilmente a causa dell’evasione, il fuggitivo è stato soccorso e condotto all’ospedale per le cure del caso.

Fuga da film dal carcere di Civitavecchia

Luca Leke, in carcere con l'accusa di furto aggravato, era fuggito ieri pomeriggio assieme al connazionale Marku Osvaldi. Una fuga da film con i due detenuti  che hanno prima attraversato i cortili interni di passaggio della casa circondariale del Comune portuale, in una zona isolata lungo la via Aurelia. Arrivati al muro di cinta hanno poi scavalcato le recinzioni. Quindi, come nella più classica delle evasioni cinematografiche, hanno annodato delle lenzuola e le hanno usate come corda per calarsi in strada. Nel corso dell'evasione Luca Leke si è però fatto male ad una gamba, per poi essere rintracciato stamattina nell'area boschiva poco distante dalla casa circondariale di Civitavecchia. 

Ricerche di Marku Osvaldi

Catturato Luca Leke, gli investigatori proseguono la caccia a Marku Osvaldi, attivamente ricercato dai primi minuti della fuga, dopo che il sistema antiscavalcamento della casa circondariale di Civitavecchia ha fatto scattare l'allarme. "Complimenti alle forze di polizia tutte intervenute ed al Nucleo Investigativo della Polizia Penitenziaria - le parole del segretario aggiunto Cisl Fns Massimo Costantino -. Ora il detenuto potrà espletare la detenzione effettiva in carcere". 


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Mi raccomando continuate a farlo mangiare nelle carceri italiane.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Acilia: scoppia incendio in cucina, morto un anziano. Appartamento posto sotto sequestro

  • Cronaca

    Funerali di Lorenzo Sciacquatori, gli amici: "Sei un grande". Assente la figlia Deborah

  • Politica

    Vincono gli ambulanti: il M5s ritira la delibera che trasformava le rotazioni in posti fissi

  • Cronaca

    Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

I più letti della settimana

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

Torna su
RomaToday è in caricamento