Labaro, sospetto caso di meningite all'ITIS Pascal

A contrarre l'infezione sarebbe stata una studentessa del primo anno: avviata la profilassi. La Asl Rm1: "Nessun legame con altro caso e nessun motivo di preoccupazione"

Sospetto caso di meningite all'ITIS Pascal di via Brembio a Labaro. A contrarre la malattia sarebbe stata una giovane studentessa del primo anno al momento ricoverata - "in buone condizioni", a quanto si apprende - al Bambino Gesù di Roma. 

Immediata la messa in moto della macchina sanitaria: ricevuta la segnalazione dall'Ospedale Sant'Andrea, che ha ricevuto il caso, questa mattina nella sede di Labaro del Pascal sono arrivati i sanitari dell'Azienda sanitaria locale con il Sisp (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) della Asl RM1 a mettere subito in atto le procedure di profilassi previste dai protocolli medici in caso di segnalazione di episodi di sospetta o accertata meningite.

A rendere noto l'accaduto agli studenti, ai docenti e al personale della scuola il Dirigente Scolastico, Giovanni Rivera, tramite una circolare. A quanto si apprende dal documento, e come confermato dal responsabile del Sisp, la profilassi è stata prevista per una sola classe, quella di appartenenza della studentessa, per i familiari degli alunni direttamente coinvolti e gli insegnanti. "Una trentina di persone in tutto" - dicono dalla Asl Rm1 sottolineando come non vi sia alcun legame con l'ultimo caso verificatosi nella Capitale e non vi siano motivi di preoccupazione. 

Nessuna profilassi infatti è stata prescritta per i collaboratori scolastici e il resto degli studenti della scuola. Anche lezioni e attività scolastiche non subiranno variazioni: "I responsabili della Asl - si legge nella circolare del Preside - non hanno disposto limitazioni delle attività didattiche che pertanto - sottolinea il Pascal - si svolgeranno regolarmente". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti