Morto per ritardo dell'ambulanza, la Regione: "Mezzo sul posto in 16 minuti"

La ricostruione de La Pisana smentisce la denuncia della figlia: "La prima richiesta d'intervento è arrivata alla centrale di Roma alle ore 6.34 da parte di una vicina di casa"

La Regione Lazio fa chiarezza sulle cause della morte di Augusto Raso, il 58enne romano deceduto lo scorso 7 gennaio. Il caso era nato in seguito alla denuncia da parte della figlia dell'uomo, Eleonora Raso, resa pubblica sulle pagine de Il Messaggero. "L'Ares 118 ha consegnato alla Direzione Regionale della Sanità la relazione richiesta per conoscere la tempistica dell'intervento" spiega in una nota la Regione Lazio.

"La prima richiesta d'intervento è arrivata alla centrale di Roma alle ore 6.34 da parte di una vicina di casa" si legge. "La Centrale operativa è stata allertata per persona con malore assegnando codice giallo in mancanza di altre informazioni sulle condizioni del paziente. Alle ore 6.38 è partita la prima ambulanza disponibile dalla postazione S. Giovanni Addolorata che è arrivata sul posto alle 6.50. Il primo sollecito è arrivato alle Centrale operativa alle ore 6.40 e il secondo alle ore 6.42 solo in questa occasione viene comunicato che le condizioni del paziente sono gravi. In seguito al sollecito viene ricontattata l'ambulanza per accelerarne l'arrivo".

Eleonora Raso parla invece di tempi diversi. Il primo contatto alle 6.21. Il secondo dopo le 6.30. Secondo la Regione invece tutto regolare. L'ambulanza è arrivata sul posto nel giro di 16 minuti ma ormai era troppo tardi. I parenti della vittima, infatti, avevano già trasportato il paziente "con la loro automobile verso il vicino ospedale Vannini. L'ambulanza ha provato ad intercettare la vettura con il paziente durante il percorso per anticipare le cure, ma senza riuscirci. L'intervento è stato chiuso alle ore 6.58".

Ieri il Codici ha annunciato che sul caso presenterà un ricorso alla procura di Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento