Casamonica, nella notte abbattuta la villa abusiva a ridosso della linea ferroviaria

Intanto l'avvocato delle famiglie fa sapere: "Valutiamo di impugnare l'ingiunzione di demolizione"

"Ci sono case costruite a ridosso della linea ferroviaria. Le abbateremo di notte per non intralciare il traffico ferroviario". Detto, fatto. Le operazioni di abbattimento delle 8 villette dei Casamonica sequestrate nel blitz di martedì sono andate avanti nella notte. Alle due i motori delle ruspe si sono accessi nei pressi di quella che era l'abitazione di Guerrino Casamonica.

Costruita a ridosso della ferrovia Roma Formia, per abbatterla si è resa necessaria l'interruzione del traffico ferroviario, dalle 23 alle 4. Alle 2 il momento clou, con le ruspe in azione per abbattere l'abitazione. 

Ieri i primi abbattimenti, avvenuti davanti agli esponenti della famiglia. Ingiurie e insulti vari all'indirizzo di Polizia, vigili e giornalisti da parte di alcuni uomini e donne del clan Casamonica sgomberati. Il gruppo di Casamonica si è rivolto ai presenti urlando "i criminali siete voi, è tornato Mussolini". Bersagli della rabbia Raggi e Salvini, con la prima accusata di non aver dato un'alternativa ("Andremo a dormire da Raggi", attacavano le donne della famiglia) e il secondo additato come il nuovo Duce. Nel pomeriggio poi le auto della famiglia si sono incollonate su via del Quadraro, bloccando la viabilità.

Il legale delle famiglie intanto, Tiziano Gizzi, ieri ha fatto sapere che "si sta valutando di impugnare l'ingiuzione di demolizione. Ora siamo in attesa di poter visionare il fascicolo, a cui abbiamo chiesto di poter accedere, per capire se ci sono i presupposti per proporre un incidente di esecuzione contro questa ingiunzione.Stiamo verificando se sussistono i presupposti per ottenere un annullamento previa sospensione dell'ingiunzione".

E proprio quest'ultimo ieri è tornato ad annunciare una nuova operazione, quella di lunedì, lungamento reclamizzata e alla quale ha lavorato quasi esclusivamente la Regione Lazio guidata dal governatore Nicola Zingaretti: "Lunedì prossimo", ha fatto sapere Salvini, "con il presidente Zingaretti saremo alla Romanina per abbattere un'altra villa dei Casamonica per farne un giardino per bambini". Non è mancata la frase ad effetto: "A Roma abbiamo cominciato e non mi fermerò finchè non avremo abbattuto anche l'ultima villa di questi stramaledetti".

Chi sono i Casamonica: tutto sulla famiglia che controlla Roma Sud

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Spada e Casamonica: la testata di Ostia e l'aggressione al Roxy bar, prima gli arresti poi gli sgomberi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento