Preoccupata per le 'scappatelle' del marito fa scoprire casa d'appuntamenti a luci rosse

Le prestazioni venivano pubblicizzate su un sito d'incontri online. In manette la tenutaria. Le indagini da parte dei carabinieri

Immagine di repertorio

Troppe 'scappatelle' da parte del marito. E' stata una moglie a permettere ai carabinieri Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia EUR, a termine di un’attività info-investigativa, di arrestare una donna, 55enne di nazionalità cinese, che gestiva una casa di appuntamenti in uno stabile di viale Giotto, a San Saba. 

Casa a luci rosse in viale Giotto 

Individuata la casa a “luci rosse”, i Carabinieri sono entrati con uno stratagemma, sorprendendo la maitresse, mentre incassava i profitti ottenuti dalle prestazioni sessuali offerte da alcune connazionali trentenni. La perquisizione domiciliare ha portato al rinvenimento e al sequestro di appunti contabili, un computer portatile che utilizzavano per mettere annunci su siti di incontri on line.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Casa d'appuntamenti a San Saba 

L’arrestata è stata accompagnata presso il carcere di Rebibbia. Dovrà difendersi dall’accusa di esercizio e gestione di una casa di prostituzione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagi: sono 2710 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, 2697 casi nel Lazio. A Roma 26 nuovi positivi: "Massima attenzione sul cluster del San Raffaele"

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 2754 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

Torna su
RomaToday è in caricamento