Tiburtina: carenza igienico sanitari in un ristorante, sequestrati 25 chili di prodotti

I Carabinieri del NAS hanno controllato locali nell'area della Stazione Ferroviaria Tiburtina e le vie adiacenti allo scalo

Carenze igienico sanitarie. E' quanto i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli con i colleghi del NAS (Nucleo Antisofisticazioni e Sanità) di Roma, hanno constatato in Circonvallazione Nomentana in un ristorante. 

Per questo motivo un un 55enne di nazionalità turca, è stato denunciato. I controlli sono stati fatti all'interno dei locali adibiti a cucina. Lì Carabinieri hanno riscontrato gravi carenze igienico sanitarie, sottoponendo il locale a sequestro penale e sequestrando 25 chili di generi alimentari.

Questo è uno dei risultati dei controlli nell'area della Stazione Ferroviaria Tiburtina e le vie adiacenti allo scalo. I Carabinieri hanno anche arrestato una persona per borseggio e hanno elevato 10 sanzioni per divieto di stanziamento (decreto Minniti DASPO Urbano) e segnalato 7 persone al Prefetto, quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Durante i controlli alla circolazione, i Carabinieri hanno denunciato un 39enne romano, perché sorpreso alla guida di un'auto, in stato di ebrezza. Nel corso delle operazioni sono state identificate e controllate 95 persone ed eseguiti accertamenti su 42 veicoli, molti dei quali, sanzionati per violazioni al codice della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento