Ancora intimidazioni al sindaco di Ardea: una carcassa di maiale davanti casa di Luca Di Fiori

Ancora minacce al primo cittadino del comune litoraneo. La macabra scoperta nella notte tra sabato e domenica

Una carcassa di maiale davanti la propria abitazione. Questo l'atto intimidatorio attuato nei confronti del sindaco di Ardea Luca Di Fiori. I resti dell'animale sono stati rinvenuti dallo stesso primo cittadino la mattina di domenica davanti la propria abitazione di Aprilia. Una minaccia che segue quella dello scorso mese di luglio quando ignoti cercarono di inceddiare l'auto dell'esponente di centrodestra. Sul caso indagano i carabinieri.

MINACCE AD ARDEA - Cittadini di Ardea non nuovi ad atti intimidatori di questo genere, nel luglio dello scorso anno furono decine i casi che videro al centro delle minacce lo stesso Luca Di Fiori, già vittima di ignoti, ed un consigliere comunale, Franco Marcucci. Oltre a loro anche un giornalista de Il Faro, Luigi Centore, che si trovò l'auto carbonizzata nel centro abitato del Comune del litorale laziale.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento