Un euro ogni 150 volantini distribuiti: richiedenti asilo reclutati con una App

Due i caporali finiti in manette. Il lavoro al mercato settimanale di Frascati

Un euro ogni 150 volantini distribuiti. Vittime di due 'caporali' alcuni cittadini richiedenti asilo, reclutati con una App per fare volantinaggio al mercato settimanale di Frascati. Continua l’attività di contrasto dei Carabinieri contro il “caporalato” nel settore del volantinaggio. Dopo l’arresto di qualche giorno fa di un uomo romano di 62 anni, con precedenti, per intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, martedì sera 12 marzo, i Carabinieri della Stazione di Frascati ne hanno arrestati altri due. 

Sono un uomo senegalese di 49 anni, residente a Roma, con precedenti e titolare di permesso di soggiorno ed un cittadino tedesco, di 46 anni, residente a Guidonia Montecelio, incensurato, entrambi nullafacenti. 

I militari, impegnati in una serie di specifici controlli nei pressi del mercato settimanale in località Cocciano, hanno notato due giovani extracomunitari impegnati in un volantinaggio pubblicitario, ritirando il materiale da distribuire dal furgone in uso ai due arrestati.

Dai controlli eseguiti nell’immediatezza, i militari hanno accertato che i due giovani, un cittadino ghanese e uno malese, risultati richiedenti asilo, erano stati precedentemente reclutati tramite un’applicazione di messaggistica istantanea e successivamente prelevati presso la fermata della metro Anagnina per essere poi condotti in località “Cocciano”.  

I due stranieri “assoldati”, senza alcun contratto, erano coordinati nella distribuzione dagli arrestati, con un compenso pattuito verbalmente di 1 euro ogni 150 volantini smistati.

Dopo l’arresto, i “caporali” sono stati accompagnati in caserma e trattenuti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • "I lavori che gli italiani non vogliono più fare"

    • Io sono italiano e con 20 euro al giorno non ci pago bollette affitto e da mangiare .......... la vergogna è che si dia queste miserie di salario ,lo stato ne a fatto un bisness dei rifugiati e di conseguenza anche chi offre lavoro ormai sanno che loro lo fanno a due lire

      • Ovviamente era retorica.... sono dalla tua parte io, se continuiamo a importare schiavi, continueranno ad abbassarsi i salari vedi ad esempio i braccianti che raccolgono i pomodori

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

  • Cronaca

    Metro Barberini: scale mobili rotte, disposto il sequestro. Chiusa anche la stazione Spagna

  • Cronaca

    Arresto Gallagher e Traffik, i trapper rispondono su instagram: "Dichiarazioni infamanti"

  • Politica

    Alberi, Raggi convoca gli stati generali: "Servono decisioni coraggiose"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

Torna su
RomaToday è in caricamento