San Giovanni: sotto casa della ex colpisce a calci e pugni il portone d'ingresso

Il 30enne è stato fermato dai carabinieri ed è risultato essere sottoposto alla sorveglianza speciale

Lo hanno fermato mentre prendeva a calci e pugni il portone d'ingresso di casa della ex in zona San Giovanni. Per questo i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un uomo romano di 30 anni, nullafacente e con precedenti, con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico Ufficiale e violazione degli obblighi relativi alla sorveglianza speciale.

I militari, a seguito della segnalazione giunta al 112, sono intervenuti in via Casoria, dove al loro arrivo hanno bloccato l’uomo mentre colpiva ripetutamente con calci e pugni il portone di ingresso della palazzina dove vive l’ex compagna. 

L’uomo invitato a fornire i documenti per l’identificazione si è rifiutato ed ha rivolto frasi ingiuriose e minacce ai militari; dagli accertamenti in banca dati è risultato essere sottoposto alla sorveglianza speciale.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria l’uomo è stato trattenuto in caserma, in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Immunoterapia contro il cancro, messo a punto nuovo farmaco da ISS e Sant'Andrea di Roma

  • I migliori mercati (di frutta e verdura) di Roma

I più letti della settimana

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

Torna su
RomaToday è in caricamento