Troppi cadaveri nei corridoi: chiude l'obitorio della Sapienza

La decisione è stata assunta dal rettore dell'università Eugenio Gaudio. Un provvedimento che anticiperebbe un provvedimento della Procura che da tempo indagata sulla struttura

Cadaveri nei corridoi per mancanza di posti in cui riporli, gravi carenze igieniche nella gestione dell'istituto. Il rettore de La Sapienza Eugenio Gaudio ha deciso di chiudere l'Istituto di medicina legale della Sapienza di Roma per ragioni igieniche e sanitarie.

Il rettore ha adottato il provvedimento prima che a muoversi fosse Procura. A piazzale Clodio gli inquirenti, infatti, sono in attesa del deposito di una relazione dei Nas, dove sono sottolineate gravi carenze igieniche nella gestione dell'istituto".

"La chiusura è stata necessaria per prevenire l'insorgere di questioni legate ai risultati delle autopsie che in futuro avrebbero rischiato di essere inattendibili", si legge su Repubblica e Corriere, giornali che ieri hanno lanciato la notizia.

Nelle ispezioni sono stati rinvenuti resti di cadaveri conservati dal 1990. Un'anomalia dovuta al fatto che nessuno ha mai reclamato le salme. L'altro problema sollevato dai dottori dell'istituto e rilevata dai Nas è la confusione che regna nell'istituto dove e' possibile vedere i cadaveri nei corridoi per mancanza di posti in cui riporli.

Nel frattempo per cercare di ovviare alla chiusura, le autopsie saranno svolte presso l’istituto di Tor Vergata diretto dal professor Giovanni Arcudi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento