Tevere: ancora un clochard morto, il cadavere sull'argine del fiume

Un cadavere è stato ripescato dalle acque del Tevere questa mattina alle 12:30, all'altezza di Ponte Marconi

Un altro clochard morto a Roma. Dopo il cadavere di un polacco, trovato su una panchina a Tor Marancia, oggi il macabro ritrovamento sull'argine del Tevere all'altezza di Lungotevere di Pietra Papa, in zona Ponte Marconi. A dare l'allarme, intorno alle 12:30 circa, una donna che ha raccontato ai Carabinieri di aver notato una gamba sbucare nel fiume.

Sul posto i carabinieri della stazione di Porta Portese e i militari della VII sezione del Nucleo Investigativo che hanno rinvenuto il corpo. Si tratta di un senza fissa dimora, romeno, di 52 anni.

L'uomo viveva lì in zona in una tendopoli di fortuna, allestatita sulla bancina. Sul corpo non sono stati riscontrati dal medico legale segni di violenza. Sarà l'autopsia a determinare le esatte cause del decesso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento