Fa la pipì nel fiume si sporge troppo e cade in acqua, così è morto il 22enne trovato sotto il ponte delle Valli

La vittima è un 22enne di cui si erano perse le tracce da due giorni. La scoperta da parte di un passante che ha visto un corpo galleggiare nell'Aniene

La polizia sotto il Ponte delle Valli (foto Reporter Montesacro)

Si è sporto troppo sull'argine del fiume mentre orinava, poi vi è caduto dentro ed è morto affogato. Una tragica fatalità. Questa la causa che avrebbe determinato il decesso del ragazzo il cui cadavere è riaffiorato ieri mattina dalle acque dell'Aniene. La vittima è un giovane romeno di 22 anni, di cui si erano perse le tracce da due giorni. Il macabro ritrovamento intorno alle 11:00 di ieri 26 aprile nel tratto di Aniene che attraversa il Ponte delle Valli, strada che collega piazza di Conca d'Oro a piazza Gondar, al Quartiere Africano. 

Cade nel fiume Aniene mentre fa la pipì

Il cadavere del giovane era stato avvistato da un passante dal lato di via delle Valli direzione Conca d'Oro. Già privo di vita il corpo del giovane è stato poi recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Riportato sull'argine dell'Aniene il 22enne è stato trovato con i pantaloni abbassati, il che fa propendere per la tragica fatalità. Sul corpo del giovane non sarebbero stati trovati evidenti segni di violenza. In tasca i documenti che ne hanno permesso una prima identificazione. 

Denuncia di scomparsa da parte dei familiari 

Sul posto, oltre ai pompieri, gli agenti del commissariato Fidene Serpentata, la polizia scientifica e gli investigatori della Squadra Mobile. Assieme ai soccorritori sono poi arrivati sul posto anche i familiari del giovane, che hanno poi riconosciuto la salma del 22enne. Gli stessi ne avevano denunciato la scomparsa la mattina del 24 aprile. Identificato, il 22enne viveva con altri cittadini romeni in uno dei tanti insediamenti abusivi che sorgono a ridosso dell'Aniene sotto al ponte delle Valli. La salma della vittima è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

Insediamenti al Ponte delle Valli 

La presenza di diversi microinsediamenti nell'area del Ponte e del Parco delle Valli è ben conosciuta dalle autorità competenti alle prese anche in questo caso con sgomberi e ricreazione delle baraccopoli sulle rive del fiume dal giorno alla notte. Ultima operazione di decoro si era svolta lo scorso 13 aprile, quando gli agenti dei Pics, dello Spe e del III Gruppo Nomentano della Polizia Locale di Roma Capitalte intervennero nell'area sgomberando tre mini favelas composte da 25 dimore di fortuna. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento