Fiumicino: trovato cadavere di una ragazza nel fiume Tevere

La segnalazione poco distante dal Ponte Due Giugno. Disposta l'autopsia. Accertamenti in corso da parte dei Carabinieri

Immagine di repertorio

Il cadavere di una donna è stato ripescato nelle acque del Tevere. La macabra scoperta intorno alle 15:30 di domenica 14 aprile da via della Scafa, poco distante dal Ponte Due Giugno a Fiumicino. A vedere il corpo di una ragazza inerme nelle acque del fiume è stato un passante che ha poi allertato le forze dell'ordine. 

Con indosso i vestiti, di carnagione bianca, dall'apparente età di 25-30 anni, il corpo senza vita della donna è stato segnalato a circa un chilometro di distanza dalla foce del Tevere. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri della Stazione di Fiumicino, quelli del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ostia, i vigili del fuoco e gli agenti del commissariato Fiumicino di Polizia.

In avanzato stato di decomposizione, la ragazza era senza documenti. Secondo i primi accertamenti del medico legale sul corpo privo di vita della donna non erano presenti evidenti segni di violenza. 

Recuperata la salma la stessa è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria e trasferita all'Istituto di Medicina Legale del Verano. Si attende l'autopsia per accertare le cause del decesso. Accertamenti in corso da parte dei Carabinieri. che stanno cercando anche fra le denunce dei familiari delle persone scomparse.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

Torna su
RomaToday è in caricamento