venerdì, 31 ottobre 20℃

Bullismo a Vigna Murata: "Mio figlio bruciato con le sigarette a scuola"

La denuncia della madre dopo l'ennesimo sopruso nei confronti del 19enne che soffre di ritardo cognitivo. Il video denuncia su messaggero.it

Redazione 15 novembre 2013
3


Bruciature di sigaretta sulle braccia e sul collo, umiliazioni e soprusi. Questo quanto subirebbe da quattro anni uno studente romano di 19 anni che frequenta un'istituto superiore nella zona di Vigna Murata. Persecuzioni che una madre ha voluto denunciare ai carabinieri della stazione Cecchignola, dopo che il figlio è tornato a casa da scuola con la tuta e le gambe segnate dalle ennesime bruciature inflittegli dai compagni di scuola durante la ricreazione.

VIDEO DENUNCIA - Una situazione di bullismo che la madre del giovane vorrebbe far venire alla luce e che ha documentato con foto e video delle bruciature in un video denuncia pubblicato sul sito web de Il Messaggero (fonte della notizia). Soprusi che il ragazzo, che soffre di ritardo cognitivo, avrebbe cominciato a subire subito dopo l'iscrizione nella scuola di Vigna Murata nel 2009, con le prime bruciature piccole e tonde che la madre vedeva sul corpo del figlio che tornava da scuola.

PRIMA DENUNCIA - Secondo il racconto della madre le bruciature di sigaretta e altri atti di bullismo nei confronti del 19enne sono proseguiti negli anni, sempre da parte di alcuni bulli dell'istituto. Una situazione che ha portato la donna a denunciare la situazione nel 2012 indicando come persecutori del figlio due suoi compagni di scuola.

Annuncio promozionale

DENUNCIA AI CARABINIERI - Nonostante la segnalazione gli atti di bullismo sono però proseguiti sino all'ultimo episodio in cui gli è stata bruciata, presumibilmente anche con l'aiuto di un accendino, la tuta acetata che indossava. Quindi il ritorno a casa con la madre che si è subito diretta dai carabinieri della stazione Cecchignola per denunciare l'ennesimo sopruso che il 19enne avrebbe subito. Raccolta la denuncia della donna i militari stanno svolgendo le indagini del caso e ascolteranno la presidenza ed i docenti della scuola.

Laurentina
bullismo
scuole

3 Commenti

Feed
  • Avatar di Bruno Tassone

    Bruno Tassone Cambiargli scuola alla prima minuscola bruciatura (dopo essere andata a scuola, aver preso ogni singolo nome e poi aver denunciato ogni persona coinvolta), no eh? Mah si aspettiamo qualche annetto..

    il 16 novembre del 2013
  • Avatar anonimo di ari anna

    ari anna ma i cari professori dove stavano? a fumarsi forse l'ennesima sigaretta pur di non vedere e non sentire

    il 15 novembre del 2013
  • Avatar di Marco

    Marco Adesso prendete i responsabili e spegnetegli i mozziconi di sigarette in mezzo alle gambe! xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxi...

    il 15 novembre del 2013