Bulli accerchiano e rapinano minorenni: fermati un 14enne e un 17enne

Per i rapinatori, che dovranno rispondere di rapina in concorso, si sono aperte le porte dell’istituto per minori “Virginia Agnelli”

Due giovani romani di 14 e 17 anni sono stati arrestati, nella tarda serata di ieri, dopo essersi resi protagonisti di una rapina ai danni di 3 ragazzini di età compresa tra i 15 e i 16 anni.

I bulli, il più grande dei quali già con precedenti, hanno avvicinato le loro vittime designate in via Emanuele Filiberto e, dopo averli accerchiati e minacciati verbalmente, li hanno costretti a consegnare i rispettivi portafogli per poi scappare col “malloppo”, circa 70 euro.

La segnalazione fatta al “112” da uno dei ragazzi rapinati ha fatto convergere nella zona, in breve tempo, una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma.

I militari, raccolta la descrizione dei furfanti, hanno immediatamente avviato le ricerche in tutta la zona. Dopo pochi minuti, due giovani - il cui abbigliamento coincideva con quello delineato nel racconto delle 3 giovani vittime – sono stati notati dai Carabinieri in piazza Re di Roma.

Sottoposti ad un controllo, i bulletti sono stati trovati ancora in possesso della refurtiva che è stata recuperata e, successivamente, restituita ai legittimi proprietari. Per i rapinatori, che dovranno rispondere di rapina in concorso, si sono aperte le porte dell’I.P.M. “Virginia Agnelli” di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Manifestazione dei pensionati e sit-in dei pendolari: sabato attese oltre 20mila persone a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento