A due passi dalla Colombo scoperto il boschetto della "maria"

Nei guai due 17enni romani che a Mostacciano avevano messo in piedi una vera e propria piantaggione di marijuana

Una piccola area boschiva a due passi dalla Colombo. Il via vai sospetto di alcuni giovani. L'osservazione da parte degli agenti della polizia di Stato del commissariato Romanina. Il boschetto della Maria è a Mostacciano, in via Sergio de Vitis. Tutto nasce, dopo i sospetti, da un sopralluogo all’interno dello stesso: trovate diverse piante di vasi in plastica avvolte e completamente celate da sacchi di plastica neri da dove fuoriuscivano alcune foglie chiaramente riconosciute come “foglie di marijuana”.

I poliziotti pertanto hanno deciso di appostarsi e, passati pochi minuti, hanno notato un giovane dirigersi verso la “piantagione”. Lo stesso da una borsa frigo prelevava della sostanza essiccata che poi nascondeva all’interno della biancheria intima. Il giovane appena fermato dagli agenti, dopo essere stato controllato e trovato in possesso diversi grammi di “maria”, riceveva un messaggio su whatsapp da parte di un suo “amico” il quale gli ricordava di portare una tanica per annaffiare le piante.

Così i poliziotti hanno deciso di organizzare un incontro in via Elio Chianesi, luogo in cui poco dopo veniva bloccato e identificato il complice. Entrambi 17enni romani dovranno rispondere di detenzione e spaccio. Sequestrate le piante di marijuana che spogliate hanno permesso di rinvenire circa 3724 grammi di fogliame avente principio attivo, 50 grammi della stessa sostanza pronta per essere venduta, e tutto il materiale per il confezionamento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento