Turisti presi di mira a Trinità dei Monti e borseggiati: tredici arresti

I fermi da parte dei carabinieri nell'ambito di una operazione straordinaria di controllo nelle zona a rischio

La scalinata di Trinità dei Monti

Metropolitana, autobus, tram e monumenti del Centro Storico. Questi i 'terreni di caccia' di tredici borseggiatori arrestati nelle ultime 24 ore nel corso di una straordinaria operazione di controllo a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi maggiormente frequentati dai turisti attuata dai carabinieri di Roma.  

VECCHIE CONOSCENZE - Si tratta principalmente di vecchie conoscenze delle forze dell’ordine, quasi tutti aventi origini nell’Europa dell’Est, 7 donne e 6 uomini, tra i 17 e i 54 anni. Le sette donne arrestate sono domiciliate presso il campo di Castel Romano mentre gli uomini sono quattro cittadini romeni, domiciliati presso insediamenti abusivi, e due cittadini nordafricani senza fissa dimora.

BUS E METRO - In via di Propaganda, prendendo di mira i turisti che dalla scalinata di Trinità di Monti si dirigevano verso Fontana di Trevi; a bordo degli autobus della linea 64 che da Termini va a San Pietro, della linea 40 e 8; a bordo dei treni delle metro A e B; questi i luoghi dove i Carabinieri hanno bloccato i ladri   mentre rubavano portafogli o cellulari alle vittime, nella gran parte turisti stranieri in visita nella Capitale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento