Ostia, bomba carta contro un negozio. Possibile atto intimidatorio

La pista è dolosa. Le indagini sono affidate dagli ispettori del Commissariato del Lido

Un forte boato. E' stato questo a far scattare l'allarme poco dopo la mezzanotte di domenica 10 novembre ad Ostia quando, in via delle Canarie, qualcuno ha lanciato un ordigno rudimentale contro la saracinesca di un negozio di parrucchieri. Pochi i danni (la serranda annerita dallo scoppio dovuto probabilmente ad una bomba carta artigianale), ma l'atto, che secondo chi indaga è doloso, merita un approfondimento. 

Ad indagare sul fatto gli agenti del Commissariato del Lido. Secondo gli inquirenti due sono le ipotesi: o si tratta di un gesto vandalico, oppure un avvertimento.

Ma all'indirizzo di chi? Del gestore dell'esercizio, di un dipendente o di una persona a loro riconducibile? E perché fare un gesto del genere? La polizia indaga, a bocche cucite, senza escludere nessuna ipotesi. Neanche quella legata alla criminalità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento