Ostia: lancia bomba carta contro la casa della ex. Nascondeva 23 chili di esplosivo e una pistola

I militari lo hanno immediatamente rintracciato, sottoponendolo dapprima a perquisizione personale e successivamente estendendo il controllo nella sua abitazione

Nonostante fosse sottoposto al divieto di avvicinamento, si è presentato sotto casa della ex compagna e, dopo averla minacciata, ha fatto esplodere una potente bomba carta nei pressi della sua abitazione, dandosi poi alla fuga. Succede ad Ostia dove i Carabinieri hanno arrestato un italiano di 43 anni.

I militari lo hanno immediatamente rintracciato, sottoponendolo dapprima a perquisizione personale e successivamente estendendo il controllo al suo domicilio, all’interno del quale, nascosta in camera da letto, i Carabinieri hanno rinvenuto una pistola semiautomatica marca Beretta illegalmente detenuta e completa di 4 colpi, nonché 32 ordigni esplosivi per un peso complessivo di circa 23 chili di esplosivo.

Le armi sono state sequestrate, mentre lo stalker è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del Gruppo Carabinieri di Ostia, in attesa delle decisioni del magistrato. L'accusa è detenzione illegale di esplosivi, armi e munizioni, porto illegale di esplosivo, inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità ed atti persecutori.

carabinieri ostia-11

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento