Ostia: cade albero e invade strada e binari, linea Roma-Lido ferma un'ora e mezza

Il crollo in via Sacchetto, poco distante della Stazione Lido Centro. Domenica scorsa stesso copione ma all'altezza della fermata Stella Polare

Cambiano le fermate ma non il risultato. Ad una settimana esatta dal crollo di un albero sui binari della Roma-Lido un altro cedimento, sempre di domenica, e sempre sulle rotaie del trenino che collega la Capitale ad Ostia. Lo rende noto RomaMobilità: "Servizio ferroviario interrotto da Lido Centro a Colombo per caduta albero su binari altezza Stazione Lido Centro". Riattivata dopo circa venti minuti, la linea è stata poi nuovamente bloccata, per consentire la rimozione della pianta da parte dei vigili del fuoco. Quindi l'attivazione del servizio di bus navetta sostitutivi tra Lido Centro e Colombo. Alle 17:30 la linea è tornata progressivamente alla normalità. 

Albero caduto vicino Roma-Lido 13 agosto 2017 1-2

Da Stella Polare a Lido Centro

Secondo i primi accertamenti il crollo dell'albero non avrebbe coinvolto nessuno. Inevitabile però l'interruzione della linea (circa un'ora e mezza), per consentire l'intervento dei tecnici. Il forte boato è stato avvertito nitidamente dai residenti di via Ulderico Sacchetto che denunciano: "Sono anni che segnaliamo la pericolosità di quel pino marittimo, era malato e pericolante". Domenica 6 agosto un altro crollo, altezza stazione Stella Polare, con inevitabile blocco della linea e l'attivazione dei bus sostitutivi. I disagi si protrassero in quel caso per circa un'ora.

Albero caduto a Monteverde

Dai binari alle strade diverso lo scenario ma simile il risultato. E' infatti del tardo pomeriggo di sabato 12 agosto un altro crollo di un albero di alto fusto, con un platano alto circa venti metri venuto giù in viale Trenta Aprile a Monteverde. Sulla stessa strada, il 28 giugno era stata la volta di un'altra pianta, in quel caso rimase distrutta una vettura e venne danneggiata una palazzina che si trovava dall'altro lato della strada dove cadde l'albero.