Bambini intossicati in pizzeria: migliorano le loro condizioni, dimesso uno dei due

Proseguono le indagini della polizia per fare piena luce su quanto accaduto. Il malore dopo aver bevuto dell'acqua da una brocca portata in tavola

La pizzeria Ai Marmi a Trastevere

Migliorano giorno dopo giorno le condizioni di salute dei due bambini di sette anni trasportati d'urgenza la sera dello scorso 22 marzo all'ospedale pediatrico Bambino Gesù in seguito ad un malore accusato dopo aver bevuto un bicchiere d'acqua proveniente da una brocca portata a tavola. Il malore nella pizzeria "Ai marmi", locale molto noto della zona di Trastevere. Immediato l'allarme dei genitori che hanno subito allertato il 118 e quindi la polizia.

BOLLETTINO MEDICO - A distanza di quattro giorni i due bambini stanno nettamente meglio, come confermato dall'aggiornamento del bollettino medico dello stesso Bambini Gesù "sui due bambini ricoverati domenica 22 marzo in seguito all’ingestione di una sostanza caustica scambiata per acqua. Il bambino che presentava lesioni di minori gravità, limitate solo al cavo orale, è stato dimesso nella giornata di ieri (25 marzo ndr)".

SCIOLTA LA PROGNOSI RISERVATA - L’altro bambino, si legge ancora nel bollettino medico del Bambino Gesù, "ricoverato in prognosi riservata per lesioni all’esofago, è stato trasferito dall’area intensiva del Dipartimento di Emergenza e Accettazione al reparto di degenza in seguito alla scioglimento della prognosi".

INDAGINI DELLA SQUADRA INVESTIGATIVA - Nel frattempo proseguono le indagini degli investigatori della squadra giudiziaria del commissariato di Trastevere che sta cercando di fare piena luce su quanto accaduto. Resta da comprendere se il detersivo ingerito dai due bambini, sia rimasto nella brocca dell'acqua senza essere stato adeguatamente sciacquato o se la brocca contenesse direttamente, per un mero errore, la sostanza caustica ingerita dai due bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

Torna su
RomaToday è in caricamento