Acquista bici da 7mila euro pagando con assegno scoperto: ciclista nei guai

L'uomo era entrato in un negozio specializzato nel quartiere Salario comprare la bici

Telaio in carbonio, cambio top di gamma e pedalata assistita. Non aveva badato a spese per regalarsi il meglio delle due ruote. Peccato, però, che il ciclista aveva saldato l'acquisto di quella bicicletta, del valore di circa 7000 euro, con assegni poi rivelatisi insolvibili.

E così, a circa un mese di distanza, i Carabinieri della Stazione di Roma Salaria sono riusciti a risalire a lui e a denunciarlo a piede libero. Si tratta di un 36enne, originario di Madrid ma residente a Roma, già noto alle forze dell'ordine per reati analoghi. L’accusa nei suoi confronti è di truffa aggravata. I Carabinieri hanno anche recuperato la preziosa bici, rinvenuta nell’abitazione del truffatore, in via di Settebagni.

Lo scorso 7 agosto, l'uomo era entrato in un negozio specializzato nel quartiere Salario e aveva puntato dritto alla bicicletta di ultima generazione e più costosa. Nel negozio nessuno avevano dubitato né di lui, che sembrava un vero intenditore di ciclismo, né degli assegni con cui aveva pagato. Soltanto dopo, all’atto di incassare quegli assegni, la scoperta del raggiro da parte dei titolari che hanno presentato denuncia ai Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento