Batteri nelle acque della caserma del Reparto Volanti: "Vietato fare le docce"

La circolare interna vieta anche l'uso per fini potabili. Il sindacato Italia Celere: "Chiediamo con urgenza lo spostamento dei colleghi presso altra struttura"

Presenza di batteri nell'acqua della caserma dove sono alloggiati i poliziotti del Reparto Volanti di Roma con divieto "dell'uso dell'acqua per fini potabili e per l'utilizzo delle docce". Questo quanto scritto in una circolare interna arrivata il 27 luglio nelle mani degli agenti che alloggiano nella caserma Maurizio Giglio, in via Guido Reni, al Flaminio. La scoperta, come si legge ancora nel documento, in "seguito ai controlli a campione effettuati nell'ordinaria attività di manutenzione degli impianti idrici degli stabili demaniali". Per questo "per motivi precauzionali", sono stati disposti i divieti di utilizzo dell'acqua "sino a nuova comunicazione contraria"

Chiusa la mensa Ciro Capobianco

Oltre al divieto di utilizzare l'acqua, il riscontro della presenza di batteri ha determinato anche la chiusura della mensa Ciro Capobianco, con coloro che usufruiscono della stessa che "potranno consumare i pasti nell'adiacente Scuola Superiore di Polizia" di via Pier della Francesca. Per quanto concerne la necessità di farsi le docce, i circa 400 poliziotti che alloggiano alla caserma Maurizio Giglio potranno recarsi alla sopracitata Scuola Superiore di Polizia, al Circolo Funzionari della polizia ed al Circolo Sportivo Tor di Quinto. 

La denuncia di Italia Celere 

La presenza di batteri nell'acqua della caserma del Reparto Volanti ha trovato il commento del Segretario Generale Provinciale Roma di Italia Celere, organizzazione sindacale della Polizia di Stato: "Siamo al paradossale. Mensa e docce chiuse alla Caserma Guido Reni, storica sede del Reparto Volanti di Roma, per la presenza di batteri nell'acqua. La segreteria Provinciale di Italia Celere l'aveva segnalato un mese fa. La Questura di Roma aveva risposto il 5 luglio che non c'era alcun problema. Ed invece ecco qua. Mensa chiusa con urgenza per infiltrazione batterica nell'acqua. La soluzione? I colleghi dovrebbero andare a farsi la doccia nella attigua caserma della Scuola Superiore di Polizia". 

Spostare gli agenti in altra struttura

"La segreteria provinciale di Italia Celere - conclude il sindacato della polizia di Stato - chiede con urgenza lo spostamento dei colleghi presso altra struttura, ne vale della loro salute e della sicurezze della Capitale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento