menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Bastaballe.it e le affissioni selvagge: quando Alemanno diceva ...

Era il 25 marzo scorso e il sindaco con un video annunciava: "Basta affissioni abusive". La settimana scorsa il lancio del suo Bastaballe.it e la città è invasa da manifesti abusivi

La scorsa settimana è stata quella del lancio del sito internet www.bastaballe.it. Un'operazione fortemente voluta dal sindaco Alemanno per "smascherare le bugie dell'opposizione relative alla vendita di Acea". Un sito internet dove pubblicare video e documenti che smontano l'opposizione. Al sindaco però evidentemente non basta il web. Capita così che per reclamizzare la sua iniziativa decida di tappezzare la città in ogni suo angolo di manifesti firmati Bastaballe.it.
La rete però è spietata e l'iniziativa, già smontata dalla tipica ironia di twitter, riceve una mazzata tremenda. "Il sindaco non era contrario alle affissioni abusive", si chiede il blog "Romafaschifo"?. Il riferimento è al video del 25 marzo scorso in cui Alemanno, per lanciare la sua iniziativa "ReteattivaxRoma" annunciava che non avrebbe più affisso un solo manifesto selvaggio in città. A distanza di due mesi la promessa è totalmente disattesa e da lui stesso per giunta.

ECCO IL VIDEO DELLA PROMESSA

Il player è in fase di caricamento: attendere in corso...


Si legge su Romafaschifo: "Peccato che il sindaco per far conoscere ai romani la nascita del sito non abbia usato i mezzi che in tutto il mondo civile si usano (le e-mail, i social network...), ma abbia deciso di incartare vergognosamente la città di affissioni abusive. Una roba inusitata. Dovunque: sui muri, sui cartelloni pubblicitari oscurando la pubblicità regolarmente pagata dai clienti, addirittura sui cassoni della Caritas per la raccolta di vestiti. L'ennesimo crimine contro la città da parte di una amministrazione di criminali che vorrebbero essere credibili e vorrebbero affermare di non contar balle, promuovendosi in maniera abusiva".

Più delle parole parlano le foto.

Potrebbe interessarti

Commenti (3)

  • le affissioni selvagge sono davvero indecenti...indegne per un sindaco in carica

  • rinchiudete quest'uomo

  • Che fantoccio, coadiuvato da fantocci, seguito da fantocci.

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

  • Cronaca

    Sciopero venerdì 20 maggio, 5 sindacati differiscono la protesta

  • Cronaca

    Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

Torna su