Torre Gaia: scoperta base dello spaccio di marijuana e hashish, 8 arresti

Nascosto sotto ad un cuscino gli agenti hanno rinvenuto hashish, suddiviso in 100 ovuli identici

Quando hanno capito che sul pianerottolo della loro abitazione in via Gallodoro erano presenti gli agenti della Polizia di Stato in procinto di irrompere all'interno, hanno gettato dalla finestra un involucro, che risulterà poi contenere 1,130 chili di marijuana.

In strada, però, erano appostati altri agenti del Commissariato Casilino, diretto da Paola Di Corpo, che hanno subito raccolto e sequestrato il pacco.

Una volta entrati al'interno dell'appartamento, in cui erano presenti 8 persone, tutte di nazionalità nigeriana, è scattata la perquisizione, e nascosto sotto ad un cuscino gli agenti hanno rinvenuto altri 1.020 chili di droga, hashish nel caso specifico, suddivisi in 100 ovuli identici.

Il felice esito dell'operazione, che ha portato all'arresto delle 8 persone che dovranno rispondere di detenzione al fine di spaccio ed al sequestro del cospicuo quantitativo di stupefacente, deriva dal costante monitoraggio del fenomeno dello spaccio operato dagli investigatori del commissariato Casilino, che a seguito delle indagini esperite sono riusciti ad individuare una importante base dello spaccio, che poteva avvalersi di un elevato numero di pusher per la vendita al dettaglio. Sequestrate anche alcune migliaia di euro, che si presume possano essere il provento dell'attività illecita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento