Bar trasformato in discoteca: sigilli ad un locale in via di San Saba

Denunciato un romano di 43 anni

Blitz la scorsa notte in un noto bar di via di San Saba trasformato in discoteca, da parte dei Carabinieri della Stazione Roma Aventino e degli agenti della Polizia Locale Roma Capitale dopo numerose segnalazioni da parte dei residenti del quartiere.

Al legale rappresentante del locale, un romano di 43 anni a sua volta denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale per essersi opposto veementemente alle richieste di esibizione dei documenti da parte degli operanti, sono state contestate violazione ad una lunga serie di leggi e regolamenti: disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone; attivazione di intrattenimenti danzanti privi della prescritta autorizzazione; irregolarità nella somministrazione delle bevande in quanto effettuata su suolo pubblico; irregolarità nell’emissione sonora; irregolarità nel trattamento dei cibi; irregolarità dei sistemi antincendio e mancanza del CPI (Certificato prevenzione incendi) antincendio.

Al termine delle verifiche, i Carabinieri e il personale della Polizia Locale di Roma Capitale hanno apposto i sigilli alla struttura e inoltrato la proposta di revoca della licenza di esercizio dell’attività.

Sono in corso accertamenti sulla struttura di vetro e metallo presente nel cortile di pertinenza del locale, per l’idoneità urbanistica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento