Smantellata banda di rapinatori, a capo ancora 'Er Gnappa': sei arresti

La batteria di rapinatori di professione faceva capo al noto pregiudicato Manlio Vitale, già conosciuto in quanto appartenente alla ex banda della Magliana. Era già stato arrestato il 15 marzo scorso per analoghi reati

Nella mattinata odierna personale della Squadra Mobile, nell’ambito di una complessa attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, ha smantellato una pericolosa batteria di rapinatori di professione facenti capo al noto pregiudicato Manlio Vitale, già conosciuto in quanto appartenente alla ex banda della Magliana, arrestato il 15 marzo scorso per analoghi reati insieme ad altre 23 persone.

Ai sei componenti della banda arrestati stamane, tra i quali sono stati individuati gli organizzatori, i fiancheggiatori e gli esecutori materiali di un’efferata rapina consumata in zona Eur nello scorso mese di novembre, sono contestati a vario titolo i reati di rapina aggravata in concorso e lesioni personali.

Le indagini della Polizia di Stato hanno preso spunto da una violenta rapina consumata ai danni di un commerciante che, il 6 novembre scorso, mentre si stava recando in banca per versare l’incasso della sua attività a bordo della propria autovettura, è stato aggredito da un commando di malviventi. Questi hanno pedinato l’auto della vittima nel tragitto dal proprio negozio verso la banca a bordo di uno scooter. Approfittando della sosta al semaforo all’incrocio tra via Orti di Cesare e via Volpato, uno dei rapinatori, sceso dal mezzo, ha infranto il vetro del finestrino sul lato del passeggero e preso il borsello sul sedile dentro al quale c'erano oltre 10.000 euro in contanti. La vittima, rimasta ferita nel corso della rapina, ha tentato di inseguire lo scooter ma dopo un breve tratto di strada lo ha perso di vista a causa del traffico e delle manovre spregiudicate. 

IL VIDEO DEGLI ARRESTI

Le indagini condotte dalla sezione “Rapine” della Squadra Mobile hanno fatto luce sul gruppo criminale romano composto da sei persone e capeggiato dal pericoloso Vitale Manlio, pluripregiudicato per associazione per delinquere di tipo mafioso, rapina, armi, furto, truffa, estorsione e violazione della legge sugli stupefacenti, conosciuto nella malavita della Capitale come “Er Gnappa” e dal suo braccio destro Fusco Rodolfo, anch’egli noto negli ambienti criminali romani per i suoi numerosi trascorsi delinquenziali.

In particolare è stato possibile documentare come Vitale e Fusco ricoprissero il ruolo di organizzatori della banda composta da altri sodali, quali C. M., R. M., P. M. e C. G., tutti romani e con numerosi precedenti alle spalle, a vario titolo coinvolti nella violenta rapina. Tutti i componenti della batteria di rapinatori, alle prime luci dell’alba di oggi, sono stati tratti in arresto e associati presso il carcere di Regina Coeli, dove  Vitale e Fusco erano già ristretti per analoghi reati, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Che campa a fa sta gente?

  • Piamose roma

Notizie di oggi

  • Politica

    Virginia Raggi indagata: "Ho ricevuto un invito a comparire in Procura"

  • Nomentano

    Non c'è pace per Villa Blanc, avanzano i lavori per il campus. I residenti: "Il parco sia aperto a tutti"

  • Cronaca

    Elicottero del 118 precipitato in Abruzzo, morto 50enne romano

  • Cronaca

    Ambulante pestato sulla Tuscolana: indagini per dare un nome all'aggressore di Tajul Islam

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma domenica 22 gennaio: gioca la Roma, cambiano gli orari

  • Incidente mortale sulla Colombo, disabile investito e ucciso

  • Meningite: bimba di 6 anni ricoverata al Gemelli, profilassi per studenti ed insegnanti

  • Incidente in piazza Mazzini: suv perde il controllo e sale su auto in sosta

  • Tuscolana, ambulante pestato in strada dal branco: "Ha perso un occhio"

Torna su
RomaToday è in caricamento