Via del Tritone: bimbo preso a bottigliate da un barbone

L'aggressore è un cittadino afghano di 32 anni. Il bambino di 10 anni è stato colpito alla testa e al bacino ed ha riportato un trauma cranico e lombare, oltre a lievi contusioni

U n cittadino afghano di 32 anni in evidente stato di ebrezza ieri sera verso le 19 ha preso a bottigliate un bambino di 10 anni che stava passeggiando con la madre. L'episodio è avvenuto su via del Tritone, all'incrocio con via del Traforo.

Dalla ricostruzione della polizia, il bambino e sua madre stavano passeggiando quando senza motivo e all'improvviso si è verificata l'aggressione. L'uomo ha fatto in tempo a colpire il bimbo con due colpi di bottiglia alla testa e al bacino, prima che le grida della madre allertassero una vicina pattuglia della Polizia che ha bloccato l'ubriaco.

Il piccolo è stato condotto all'ospedale San Giovanni per esami diagnostici. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi. Trasportato in codice giallo, il bimbo ha riportato solo lievi contusioni, un trauma cranico e uno lombare.

L'aggressore è stato identificato. Si tratta di un cittadino afgano, residente a Palermo, ma il cui permesso di soggiorno è risultato scaduto a maggio. Da accertamenti l'aggressore è risultato avere precedenti per danneggiamenti. Per lui è scattato l'arresto con l'accusa di lesioni aggravate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

Torna su
RomaToday è in caricamento