Torpignattara, bimbi respirano gas di scarico: quattro intossicati 

Stavano giocando a pallone in un'abitazione al piano di via Alò Giovannoli. Il più grave, un bimbo di 10 anni è stato portato in codice rosso all'Umberto I

Quattro bambini sono rimasti intossicati mentre giocavano a pallone, nel quartiere di Torpignattara. E' successo in via Alò Giovannoli, la strada conosciuto per l'eterno cantiere di box auto. I piccoli sono rimasti intossicati a seguito di inalazioni di gas di scarico di un generatore di elettricità a carburante.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con tre ambulanze. Uno dei bimbi, 10 anni, il più grave, è stato trasportato d'urgenza all'Umberto I, in codice rosso. Due gemelli di sette in codice giallo. Un altro bambino di otto invece in codice giallo. Un altro bambino di otto anni è stato trasportato, invece, in codice giallo al Pertini. I bambini, del Bangladesh, stavano giocando a pallone in un'abitazione al piano terra dove era presente il generatore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Stadio della Roma, i proponenti sul vincolo del Mibact: "Pronti ad azioni legali"

    • Castelverde

      Papa Francesco a Villaggio Falcone: applausi e selfie in parrocchia

    • Cronaca

      Tufello: ferma N3 in strada, stacca tergicristalli e distrugge parabrezza del bus

    • Tiburtino

      Una tassa sulle processioni? Il Campidoglio: "Falso, avvieremo indagine interna"

    I più letti della settimana

    • Blocco traffico Roma 17 febbraio 2017: stop alle auto più inquinanti

    • Incidente a Tor Bella Monaca: donna investita da una moto, muore una 53enne

    • Incendio a Termini: brucia un appartamento, palazzo evacuato e persone intossicate

    • Pompieri in protesta a Montecitorio: "Ci chiamano eroi ma ci danno una paga da fame"

    • Incidente frontale tra due auto, morta maestra di religione

    • Esplosione a Velletri: fiamme in una palazzina di tre piani, tre feriti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento