Torpignattara, bimbi respirano gas di scarico: quattro intossicati 

Stavano giocando a pallone in un'abitazione al piano di via Alò Giovannoli. Il più grave, un bimbo di 10 anni è stato portato in codice rosso all'Umberto I

Quattro bambini sono rimasti intossicati mentre giocavano a pallone, nel quartiere di Torpignattara. E' successo in via Alò Giovannoli, la strada conosciuto per l'eterno cantiere di box auto. I piccoli sono rimasti intossicati a seguito di inalazioni di gas di scarico di un generatore di elettricità a carburante.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con tre ambulanze. Uno dei bimbi, 10 anni, il più grave, è stato trasportato d'urgenza all'Umberto I, in codice rosso. Due gemelli di sette in codice giallo. Un altro bambino di otto invece in codice giallo. Un altro bambino di otto anni è stato trasportato, invece, in codice giallo al Pertini. I bambini, del Bangladesh, stavano giocando a pallone in un'abitazione al piano terra dove era presente il generatore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Emergenza acqua, il ministro: "Chiudere i 2500 nasoni di Roma"

    • Cronaca

      Operazione Babylonia: sequestrati altri 3 milioni di euro di beni, ulteriore tesoro della banda

    • Cronaca

      "Basta rumore": ragazzi giocano in strada, pensionato gli spara con un fucile per spaventarli

    • Politica

      Marra intercettato: "Raggi non ha le palle, come fa a fare la sindaca?"

    I più letti della settimana

    • Tufello: prova a stuprare una minorenne, lei reagisce e lo accoltella

    • Operazione Babylonia: 23 arresti a Roma. Sequestri ai locali dei vip

    • Incendio a Casetta Mattei: fiamme nella Valle dei Casali

    • Operazione Babylonia: da Mizzica al Macao, l'elenco dei locali sequestrati

    • Incendio a Tor de' Cenci: in fiamme deposito di cassonetti, fumo nero sulla Pontina

    • Incidente sulla Pontina: muore centauro di 53 anni. Un ferito grave

    Torna su
    RomaToday è in caricamento