Ancora "bagni proibiti" a Fontana di Trevi: coppia di turisti multata dopo tuffo all'indietro

Fermato un terzo turista intento a immergersi nella fontana dell storico rione romano

Non si arresta quello che nelle ultime settimane è diventato un vero e proprio fenomeno: il bagno nelle fontane storiche della città da parte di turisti “coraggiosi” che ignari dei divieti si immergono nelle strutture disegnate dal Bernini in piazza Navona così come a piazza di Trevi. Non solo: nei giorni scorsi anche una delle due fontane all’Altare della Patria è stata “oltraggiata” da un temerario bagno di tre turisti ancora non identificati in relazione ai quali. "su delega della Procura della Repubblica, informata puntualmente sui fatti, la Polizia Locale prosegue l'attività investigativa finalizzata a rintracciare i responsabili del gesto. Motivi di riservatezza non consentono di fornire ulteriori elementi sulla vicenda" hanno fatto sapere dalla polizia locale. 

Una coppia di turisti americani fa il bagno a Fontana di Trevi

L’ultimo episodio si era registrato durante lo scorso venerdì quando un ragazzo spagnolo di 12 anni ha fatto il bagno nella fontana di piazza Navona. Dopo aver multato i genitori, i vigili hanno continuato il presidio nei  luoghi “sensibili” (già perché le fontane ormai lo sono diventate e lo resteranno fino al 2 settembre, almeno). E così nella mattina di domenica sono stati due turisti americani di 50anni a provare il “brivido” del bagno proibito tuffandosi all’indietro nella fontana di Trevi. A loro è stata elevata una sanzione di 900 euro. Poco prima una pattuglia aveva fermato e sanzionato un cittadino russo, di circa 40 anni, intento a bagnarsi nella stessa fontana.

Controlli capillari da parte degli agenti della polizia locale 

Continuano dunque in tutta la città, non solo nelle piazze delle storiche fontane, i controlli da parte degli agenti dei Gruppi I Centro, II Sapienza, Gssu (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) e Gpit (Gruppo Pronto Intervento Traffico) hanno effettuato, nell'ultimo fine settimana, centinaia di verifiche nei quartiere San Lorenzo, Centro Storico e Trastevere. Eseguiti oltre 200 accertamenti amministrativi, la maggior parte dei quali mirati a verificare il rispetto dell'ordinanza 105/2018.  Riscontrate circa 30 violazioni, delle quali 10 per la mancata osservanza del provvedimento anti-alcol. Particolare attenzione anche al fenomeno dei parcheggiatori abusivi ed ai controlli di Polizia Stradale, con circa 220 sanzioni e 80 veicoli rimossi per soste irregolari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento