Bagarini agli Internazionali di Roma di Tennis: denunciati 22 venditori abusivi

I controlli da parte di Polizia, Guardia di Finanza, Polizia Locale di Roma Capitale e Carabinieri

Nella splendida cornice del Foro Italico, dal 6 al 19 maggio, si  è svolta la 76^ edizione degli internazionali Bnl di tennis che ha richiamato, nonostante alcune giornate con condizioni meteorologiche avverse, numerosissimi spettatori, oltre le più rosee aspettative.

Sono stati registrati, infatti, dai 220 mila ai 250 mila visitatori che hanno potuto assistere agli “incontri” dei più importanti tennisti del ranking internazionale nelle partite del singolo femminile, singolo maschile e del “doppio”. A garantire la riuscita in sicurezza dell'evento Polizia di Stato, vigili urbani, Guardia di Finanza e Carabinieri. 

Anche per questo evento, dal massimo richiamo, la Questura di Roma, attraverso il Commissariato della Polizia di Stato Prati, ha organizzato un complesso modello organizzativo al fine di garantire il sereno svolgimento della manifestazione sportiva e di tutte quelle iniziative ricreative realizzate all’interno del parco del Foro Italico.

L’impiego quotidiano di operatori, anche specialistici, delle Forze di Polizia ha consentito, soprattutto nei momenti di maggior afflusso e richiamo di spettatori, la tranquilla fruizione non solo dello spettacolo tennistico ma dell’intero villaggio attuando le consuete verifiche all’accesso e monitorando i copiosi flussi all’interno e all’esterno del complesso sportivo.

Non sono mancate ovviamente le verifiche in piena collaborazione con il comitato organizzatore. Il personale della Polizia di Stato della locale Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale, unitamente a quello del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e di quello della Polizia Locale Roma Capitale, ha controllato infatti 83 attività commerciali in riferimento ai requisiti autorizzatori, fiscali (soprattutto in relazione al rilascio di scontrini, 34 controlli con 18 sanzioni) e alla normativa sul lavoro subordinato.

All’esterno sono stati effettuati servizi antibagarinaggio e antiabusivismo commerciale con l’identificazione di 19 persone, a cui sono stati sequestrati 31 titoli d’ingresso posti in vendita irregolarmente. Per 5 di queste è stato proposto il provvedimento di Daspo mentre una è stata denunciata per inottemperanza al foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Roma, Carmine Esposito.

Sono stati inoltre sequestrati amministrativamente 162 articoli non conformi ed elevate sanzioni per 17.500 euro.

A garantire la perfetta fluidificazione del traffico oltre al personale della Polizia di Stato quello del competente Comando della Locale Polizia Roma Capitale.

Controlli a tappetto nell'area del Foro Italico sono stati disposti, come detto, anche dai Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale, impegnati in un articolato dispositivo di controllo finalizzato a garantire sicurezza ai partecipanti e ai tantissimi spettatori, e a prevenire ed eventualmente reprimere ogni forma di illegalità.

Proprio in tale contesto, nel fine settimana, i Carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio hanno sorpreso 3 cittadini italiani, di 34, 67 e 69 anni, tutti già noti alle forze dell’ordine, che, privi di alcun titolo autorizzativo, vendevano biglietti validi per l’accesso alle gare - semifinali e finali - del torneo di tennis. I Carabinieri hanno trovato e sequestrato 11 biglietti che i bagarini avevano con loro. Sequestrato anche denaro contante, ritenuto provento della loro illecita attività.

I “bagarini” sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di abusivo esercizio di una professione e proposti per sottoporli al divieto di accesso alle manifestazioni sportive.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento