Badante si lamenta dei termosifoni spenti, poi si barrica in casa e aggredisce agenti

L'intervento della polizia in un appartamento della via Cassia. La donna, una 51enne, è stata poi arrestata

Aveva appena terminato il periodo di prova e non era stata assunta da nemmeno 24 ore quando ha dato in escandescenza e si è barricata nella casa nella quale avrebbe dovuto prestare servizio come badante. A dare il via alla reazione della donna in una casa della via Cassia nel pomeriggio di domenica 12 gennaio, sarebbero stati i termosifoni spenti durante la notte dalla proprietaria di casa, una donna disabile impossibilita a muoversi dal suo appartamento.

Il freddo in casa lamentato dalla collaboratrice domestica, una cittadina etiope di 51 anni, le avrebbe cagionato a suo dire un'influenza e per questo, nel corso della notte, la badante aveva cominciato ad insultare ed aggredire verbalmente la sua anziana datrice di lavoro al grido di "Sei un demone, sei un diavolo"

Passata la notte la 51enne è stata invitata dalla proprietaria di casa ad abbandonare l'abitazione, ma la badante per tutta risposta non solo non ha ascoltato le parole dell'anziana ma si è barricata nell'appartamento. La povera donna assistita, in stato di infermità e disabile, ha dovuto pertanto chiedere aiuto telefonicamente ad una sua compagna che, a sua volta, ha richiesto l’immediato aiuto della Polizia di Stato. 

Arrivati nell'appartamento di Roma nord gli agenti dei commissariati Monte Mario e Ponte Milvio hanno trovato la donna barricata in casa. Alla richiesta di desistere dai propri intenti la badante ha però dato ulteriormente in escandescenza prendendo a calci e pugni da dentro la porta della casa nella quale era barricata. Poi le offese ai poliziotti: "Assassini, picchiatori, schifosi, pezzi di me..., siete capaci solo a picchiare". 

Dopo una lunga mediazione, e con non poche difficoltà, gli agenti sono riusciti ad entrare in casa e la badante è stata accompagnata presso gli uffici del commissariato, per essere denunciata. Qui la 51enne ha però dato ulteriormente in escandescenza continuando ad insultare i poliziotti presenti: "Non finisce qua - le urla della badante contro gli agenti - mi fate schifo, vi faccio passare i guai chiamo la Striscia Notizia", poi si è scagliata contro un agente. 

Riportata alla calma non senza difficoltà la donna è stata poi arrestata per "violenza", "minacce", "resistenza", "lesioni" e "oltraggio a pubblico ufficiale"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Un uomo li truffa, loro reagiscono: lo sequestrano e lo pestano riducendolo in fin di vita

Torna su
RomaToday è in caricamento