Chiuso autolavaggio irregolare: scaricava acqua e saponi in fogna senza depurazione

L'intervento della Polizia Locale di Roma Capitale al Portuense. Multa da 2500 euro e denuncia per il titolare dell'esercizio commerciale

L'autolavaggio al Portuense chiuso dalla Polizia Locale di Roma Capitale

Un autolavaggio irregolare che scaricava acqua sporca e saponi in fogna senza depurazione. E' quanto hanno sequestrato stamattina gli agenti dell'XI Gruppo Marconi della Polizia Locale di Roma Capitale nella zona del Portuense. In particolare i sigilli sono stati posti all'esercizio commerciale in quanto privo di filtri per lo scarico di acque reflue industriali, in palese violazione delle normative ambientali e sull’inquinamento.

MULTA E DENUNCIA - Il proprietario dell'autolavaggio nel Municipio Arvalia, un cittadino di nazionalità egiziana, è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria ed a suo carico pendono i lavori di regolarizzazione della struttura e l’obbligo di fornirsi di tutte le autorizzazioni necessarie. I vigili urbani lo hanno multato con una sanzione amministrativa di 2500 euro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento