Cambia la targa all'auto rubata all'Eur ma non disattiva il dispositivo satellitare, rintracciato

La vettura è stata individuata dai carabinieri nella zona di Ostia. Denunciato un uomo per ricettazione

Immagine di repertorio

A bordo di un'auto rubata sulla quale aveva applicato delle targhe regolari modificando anche la targhetta del numero di telaio. Ad incastrarlo un dispositivo satellitare, al momento del furto non funzionante, ed improvvisamente ricomparso nella zona del litorale romano. 

Così i Carabineri del Gruppo di Ostia nella giornata di lunedì 16 settembre hanno rintracciato e recuperato un veicolo rubato circa due mesi fa all’Eur. 

Ricomparso il segnale satellitare, i militari hanno prontamente attuato un articolato dispositivo che ha consentito di fermare un pregiudicato 26enne, mentre si trovava alla guida di un’autovettura dello stesso modello di quella rubata.

I carabinieri hanno proceduto ad un accurato controllo del mezzo, accertando che il malfattore aveva sostituito le targhe originali, con quelle di un'altra vettura di sua proprietà, procedendo anche a modificare la targhetta del telaio. 

Il veicolo è stato così sequestrato in attesa di essere restituito al legittimo proprietario, mentre l’autista è stato denunciato in stato di libertà per “ricettazione”.    

L'auto rubata è stata recuperata nel corso dei molteplici servizi preventivi organizzati dal Gruppo Carabinieri di Ostia, coadiuvati anche dai militari dell’8° Reggimento Lazio e dal personale del Raggruppamento Aeromobili di Pratica di Mare, sono state arrestate 3 persone ed altre 4
sono state denunciate in stato di libertà.

Nel corso dei controlli, i Carabinieri hanno fermato un 35enne senza fissa dimora. L’uomo, già gravato da precedenti di polizia per reati contro la persona ed il patrimonio, è risultato gravato da un Ordine per la Carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Roma. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale Rebibbia di Roma, dove dovrà scontare 8 mesi di reclusione.

Ad Acilia è stato denunciato per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, un 19enne romano. I militari, nel corso di un mirato servizio di monitoraggio, hanno effettuato un blitz nell’abitazione del giovane e, durante la prelativa perquisizione hanno rinvenuto numerose dosi di hashish, nonché tutto il materiale occorrente per il confezionamento dello
stupefacente e la somma contante di quasi 300 euro. 

Il pusher, mai gravato da precedenti di polizia, è stato denunciato in stato di libertà, mentre sono stati sequestrati la droga, il materiale rinvenuto e il denaro.

A Ponte Galeria, i militari della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato 29enne, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro la Pubblica Amministrazione. L’uomo è stato, infatti, riconosciuto dai militari mentre, privo di qualsivoglia autorizzazione, si trovava al di fuori della propria abitazione. Il malfattore è stato trattenuto nelle camere di sicurezza dell’Arma in attesa dell’udienza di convalida.

Sempre in manette è finita una 20enne residente a Nuova Ostia, già ristretta agli arresti domiciliari per reati contro la persona ed il patrimonio. I Carabinieri, non avendo trovato in casa la detenuta durante i rituali controlli, hanno fatto scattare le ricerche. La donna è stata rintracciata dai militari, sempre a Nuova Ostia, all’interno dell’abitazione di un 57enne pregiudicato, sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. La malfattrice è stata così nuovamente arrestata, mentre l’uomo è stato denunciato in stato di libertà per violazione della citata misura.

Ad Ostia, i militari della locale Stazione hanno denunciato in stato di liberà un rumeno di 47 anni per “maltrattamenti in famiglia”. I Carabinieri si sono recati presso l’ospedale G.B. Grassi dove era stata segnalata la presenza di una donna che presentava lesioni compatibili con un’aggressione. I militari hanno così accertato che la vittima, una 53enne senza fissa dimora, nella giornata precedente era stata aggredita dal compagno che, in stato di alterazione provocata dall’alcol, l’aveva colpita ripetutamente con un bastone, provocandole la frattura del braccio.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento