"L'Atac sta per fallire": l'allarme in una lettera dell'ad per il Campidoglio

Lo rivela il quotidiano La Repubblica che riporta il contenuto della missiva. A rischio, lo stipendio dei 12 mila dipendenti

Con una lettera riservata inviata al Campidoglio l'ad di Atac,  Roberto Diacetti, lancia l'allarme: l'Atac sta per fallire. Lo rivela il quotidiano La Repubblica che in un articolo pubblicato oggi dal titolo “Atac a un passo dal fallimento, da settembre niente stipendi” riporta il contenuto della missiva. Secondo quanto riporta il quotidiano, a rischio c'è lo stipendio dei 12 mila dipendenti. Secondo i calcoli forniti da Atac, servirebbero almeno mille licenziamenti o, in alternativa, il ricorso a contratti di solidarietà. Una situazione a rischio tanto che l'ad avrebbe chiesto una risposta entro 15 giorni pena le sue dimissioni.

La situazione economica dell'azienda dei trasporti del Comune di Roma è tragica: “Ai fornitori deve più di 400 milioni, alle banche quasi altrettanto, da Roma Capitale ha ricevuto anticipi (che prima o poi dovrà restituire) per oltre mezzo miliardo. Pertanto, o si mettono subito in campo interventi drastici, oppure il mese di agosto sarà l’ultimo in cui i 12mila dipendenti riusciranno a ritirare lo stipendio” scrive La Repubblica che aggiunge come le banche, “che già hanno rifiutato il piano di ristrutturazione del debito considerando l’azienda ad alto rischio d’insolvenza – non sono affatto disposte a concedere altro credito”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma bisogna fare presto. Il nuovo assessore ai Trasporti, Guido Improta, e il sindaco Marino devono assumere “decisioni non più procrastinabili”. Come i tagli al personale e la razionalizzazione del servizio. Addirittura si paventa l'ipotesi di “tagliare i chilometri percorsi e dunque penalizzare il servizio per i cittadini. Senza dimenticare l’emergenza alle porte: a partire dal primo luglio, a causa delle ferie (obbligatorie) degli autisti, le corse potrebbero subire una riduzione del 25-30%” scrive La Repubblica.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

  • Coronavirus: a Roma 21 nuovi casi, 24 in totale nel Lazio. I dati Asl del 13 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento