Prima l'appuntamento al telefono poi la vendita della droga: gli affari di due spacciatrici

Rinvenuti 56 involucri di cocaina e nell'auto circa 250 euro in contanti

È in piazza Regina Margherita che gli agenti del Commissariato Romanina, hanno arrestato due donne di 32 e 55 anni che in concorso tra loro rifornivano la zona dell'Alessandrino spingendosi fino al quartiere Salario.

Le due pusher a bordo della propria auto, previo appuntamento telefonico, si recavano agli incontri con i clienti, spacciando cocaina. Bloccate dai poliziotti durante l’ennesima cessione. Perquisite, all’interno del reggiseno della 32 enne venivano rinvenuti 56 involucri di cocaina e nell’auto circa 250 euro in contanti, provento dell’attività illecita. 

Impegnati in un servizio di controllo del territorio, in un'altra operazione, gli stessi agenti del Commissariato Romanina, si sono incappati in un acquirente della droga. L'indagine lampo, li ha portati a casa del pusher, un romano di 40 anni.

Perquisito l’appartamento i poliziotti hanno sequestrato hashish e strumenti per il taglio e confezionamento della droga. 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento