Pigneto: gettano panetto di hashish alla vista della polizia, arrestati due pusher

Un terzo spacciatore è stato fermato dopo aver venduto 'fumo' ad un ragazzo. Un quarto arresto anche nella zona della Stazione Termini

Immagine di repertorio

Pusher del Pigneto nel mirino della Polizia di Stato. A finire in manette sono stati due cittadini africani che, alla vista degli agenti del Reparto Volanti e del
Commissariato Porta Maggiore, hanno gettato a terra circa 123 grammi di hashish. Sempre nel tardo pomeriggio di venerdì uno spacciatore 31enne del Gambia è stato colto in flagrante dalla squadra investigativa del Commissariato Viminale, che lo ha pizzicato mentre vendeva dell’hashish ad un ragazzo italiano fuggito subito dopo.

TERMINI - Un altro pusher originario del Gambia è stato arrestato nella serata di venerdì dai poliziotti del Reparto Volanti e del Commissariato Viminale mentre, tra le moto in sosta nei pressi della Stazione Termini, consegnava circa tre grammi, tra hashish e marijuana, ad un giovane di colore dileguatosi immediatamente.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Ostia

    Troppe buche e radici: Ostiense chiusa a moto e scooter, la richiesta dopo l'incidente mortale di Elena Aubry

  • Politica

    Caso nomine, iniziato il processo: Sindaca Raggi assente

  • Cronaca

    Flambus sul Raccordo Anulare: brucia il bus Atac, tredicesimo caso nel 2018

  • Centro

    Pedaggio stradale, il modello londinese contagia il Campidoglio: "Chi inquina paga"

I più letti della settimana

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Mezza Maratona di Roma: 21 chilometri in notturna, sabato con strade chiuse e bus deviati

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Immersione fatale per un noto chirurgo ortopedico: morto Fabio Lodispoto, operava alla Mater Dei

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

Torna su
RomaToday è in caricamento