venerdì, 19 settembre 26℃

Controlli antidroga: sette pusher arrestati nei quartieri della movida

Sono sette gli spacciatori ad essere stati arrestati perché sorpresi a spacciare. I controlli sono stati effettuati a San Lorenzo, Trastevere, Testaccio, Ponte Milvio e Centro Storico

Redazione 16 giugno 2012
2

Ieri, sette spacciatori sorpresi a spacciare sono stati arrestati dai carabinieri. I militari dell’Arma hanno passato al setaccio i quartieri maggiormente frequentati dai giovani, tra cui San Lorenzo, Trastevere, Testaccio, Ponte Milvio e Centro Storico arrestando complessivamente 8 pusher sorpresi nel pieno del loro business.

Tra gli arrestati, per lo più stranieri (un cittadino del Burkina Faso, un romeno, uno della Repubblica Ceca, due egiziani, un tunisino ed un marocchino di età compresa tra i 19 ed i 52 anni, quasi tutti vecchie conoscenze delle Forze dell’ordine) anche un 25enne italiano incensurato.

Annuncio promozionale

Gli spacciatori,  sono stati trovati in possesso di centinaia di dosi di marijuana, hashish, eroina, e cocaina pronte per essere immerse nel mercato della droga. 2.200 Euro in denaro contante è stato rinvenuto nella disponibilità dei sette, sequestrato dai Carabinieri, poiché ritenuto provento della loro attività illecita.
Numerosi i clienti dei pusher che sono stati identificati e segnalati al Prefetto di Roma quali assuntori. Per tutti gli arrestati l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati saranno condotti presso le aule del Tribunale di piazzale Clodio per essere giudicati con il rito direttissimo.

droga

2 Commenti

Feed
  • Avatar di paolino p

    paolino p Rimandarli al loro paese non serve a nulla xkè il giorno dopo starebbero nuovamente a commettre reati in Italia...se invece gli diamo delle punizioni esemplari tipo il taglio della mano o i lavori forzati a vita...gli passerebbe la fantasia

    il 16 giugno del 2012
  • Avatar di Pino

    Pino ...„quasi tutti vecchie conoscenze delle Forze dell'ordine“ E che si aspetta a rimandarli al loro paese come indesiderabili?
    Aggiungo che anche al Pigneto si soffre di questa piaga, mi verrebbe da dire mal comune mezzo gaudio ma la cosa non mi consola affatto, invito chi ha voluto questa moda del ..( censored) a trovare un rimedio ... mallanimadellimejom......sui!

    il 16 giugno del 2012