Olgiata: mezzo chilo di hashish e marijuana in casa, arrestato

Un 29enne è stato fermato in largo Olgiata e quindi perquisita la sua abitazione. La sostanza stupefacente era nascosta dietro la spalliera del suo letto

Nascondeva in casa mezzo chilo di droga, tutta dietro la spalliera del suo letto. La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione Roma La Storta hanno arrestato un 29enne romano, con precedenti, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il 29enne è stato fermato in largo Olgiata, nei pressi del suo domicilio, e una volta perquisito è stato trovato in possesso di due dosi di hashish, pronte per essere smerciate. La successiva perquisizione presso la sua abitazione, ha consentito di trovare ulteriori 120 grammi di hashish e 400 grammi di marijuana, già suddivisi in dosi, e tutto l‘occorrente per la preparazione e il confezionamento. 

L’uomo è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di essere processato con il rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    VIDEO | Salvini nelle ville sequestrate ai Casamonica: “Simbolo della lotta alle mafie”

  • Incidenti stradali

    Incidente sul lungotevere: perde controllo dello scooter e cade, morto 34enne

  • Politica

    Acea spa, Michaela Castelli è il nuovo presidente: sostituisce l'avvocato Lanzalone

  • Cronaca

    Esplosione alla Posta di Bravetta: banda in fuga con 140mila euro

I più letti della settimana

  • Cassia bis: si getta dal ponte e finisce su furgone in corsa, morta una donna

  • Tragedia sulla via del Mare: auto si scontra con moto e si ribalta, un morto ed tre feriti gravi

  • Mezza Maratona di Roma: 21 chilometri in notturna, sabato con strade chiuse e bus deviati

  • Ostia: Noemi Carrozza muore in incidente stradale, nuoto italiano sotto choc. Addio a stella del sincro

  • Immersione fatale per un noto chirurgo ortopedico: morto Fabio Lodispoto, operava alla Mater Dei

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

Torna su
RomaToday è in caricamento