Sorpresi a dare fuoco alla pineta, fermati quattro amici: tre sono minorenni

E' accaduto a Montalto di Castro, lungo la litoranea. I quattro ragazzi sono tutti romani. Arrestato il 21enne. Avevano già appiccato altri due incendi

Immagine di repertorio

Quattro ragazzi, tutti romani, un 21enne e tre 16enni, sono stati sorpresi mentre davano fuoco a un bosco di pini e di cerri lungo la litoranea, all'altezza di Montalto di Castro, in provincia di Viterbo. Ad accorgersi i carabinieri di zona, allertati dal fumo che proveniva dall'area verde. I giovani, poco prima, avevano acceso altri due roghi. I giovani si sono giustificati definendola "una bravata".

Immediato l'intervento dei Vigili del fuoco e delle squadre antincendio della Protezione Civile locale che hanno spento subito le fiamme. Gli incendi avevano però già danneggiato 250 metri quadrati di macchia mediterranea. 

Il maggiorenne è stato arrestato mentre i tre minorenni sono stati deferiti alla Procura di Roma, tutti per il reato di incendio doloso. Continuano le indagini per verificare un'eventuale responsabilità in altri incendi che si sono verificati nella stessa zona nei giorni scorsi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento