Quartiere Africano: sorpreso dai residenti ad incendiare auto, preso piromane

Nelle tasche della giacca trovati quattro accendini e della carta

Immagine di repertorio

Stava seminando il panico nella zona del quartiere Africano, dando fuoco ad auto in via Tripoli. E' successo lo scorso 12 dicembre quando, alle 7 del mattino, i resisdenti hanno notato la presenza di un giovane piromane, allertando subito la polizia. 

Sul posto gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine, attirati da un forte odore di bruciato, hanno trovato un marocchino di 19 anni, già gravato dal divieto di dimora nel comune di Roma, con segni evidenti dell'incendio appena appiccato rimasti su una scarpa e un pantalone della tuta.

La perizia tecnica dei vigili del fuoco, allertati dagli agenti, ha permesso di indirizzare le indagini su una probabile pista dolosa, individuando così a pochi metri di distanza il responsabile, probabilmente pronto a colpire ancora. Nelle tasche della giacca, infatti gli sono stati trovati quattro accendini e della carta. Accompagnato al commissariato Vescovio, dopo gli accertamenti di rito, il piromane 19enne è stato arrestato per incendio doloso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento