Don Bosco, incendia rifiuti speciali e cassonetti: preso piromane

L'incendio, che fortunatamente non ha provocato feriti, è stato poi domato dai Vigili del Fuoco. Il piromane, riconosciuto senza ombra di dubbio anche da alcuni testimoni

Ha appiccato il fuoco a rifiuti speciali e a diversi cassonetti, provocando un incendio di ingenti proporzioni che ha interessato anche i primi piani di uno stabile di via Calpurnio Pisone, in zona Don Bosco. Ma l'uomo, un 36enne romano già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l'accusa di incendio.

La scorsa notte, a seguito di segnalazione giunta al 112, i militari sono immediatamente intervenuti sorprendendo il 36enne che aveva fatto partire l'incendio appiccando il fuoco ad un materasso nei pressi di alcuni cassonetti dei rifiuti.

L'incendio, che fortunatamente non ha provocato feriti, è stato poi domato dai Vigili del Fuoco. Il piromane è stato riconosciuto senza ombra di dubbio anche da alcuni testimoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Un uomo li truffa, loro reagiscono: lo sequestrano e lo pestano riducendolo in fin di vita

Torna su
RomaToday è in caricamento