Omicidio San Basilio: arrestato Moreno Coppi, figlio del killer di Maurizio Alletto

In manette anche Moreno Coppi, figlio di Luciano Coppi, l'uomo che il 12 giugno ha ucciso con un proiettile alla testa il giovane Maurizio Alletto, dopo una lite in strada

Dopo il padre, in manette anche il figlio. Moreno Coppi, il giovane di 18 anni, figlio della guardia giurata che alcuni giorni fa ha ucciso un 33enne dopo una lite per la viabilità stradale a San Basilio, è stato arrestato. Le indagini eseguite dalla Squadra mobile e dai carabinieri di Montesacro hanno portato anche alla denuncia di altre due persone, che sarebbero rimaste coinvolte nella rissa poi finita nel sangue. I fatti risalgono a dieci giorni fa e, a tutt'oggi, manca una versione definitiva di come si siano svolti realmente. Due sostanzialmente le versioni che si affiancano. 

PRECEDENZA PEDONALE - Secondo la ricostruzione del comando provinciale dei carabinieri e dei militari della stazione Roma Montesacro, la lite avrebbero preso il via alle 17,30 del 12 giugno scorso quando il 18enne Moreno Coppi, che camminava a piedi in via Gigliotti, ha avuto un diverbio verbale molto acceso con Maurizio Alletto, 31enne, in automobile assieme al padre Francesco, per una mancata precedenza pedonale. Da qui le parole grosse con il 18enne che ha colpito con uno schiaffo Francesco Alletto per poi fuggire velocemente scappando dalle minacce di morte che gli arrivavano da Maurizio, il 31enne poi rimasto ucciso.

COLTELLATE E OMICIDIO - Sempre secondo quanto ricostruito dai militari il giovane a questo punto è corso a cercare il padre, Luciano Coppi, riferendogli delle minacce di morte subite da parte di Maurizio Alletto. La guardia giurata, con una pistola regolarmente detenuta, scende quindi in strada tra le case popolari di San Basilio e incontra il 31enne in via Carlo Tranfo. Volano parole grosse e minacce sino a che Maurizio Alletto non estrae un coltello e colpisce il 18enne con un fendente alla guancia, una ferita al volto del figlio che fa perdere la ragione al padre Luciano che per risposta estrae la pistola e lo fredda con un colpo in testa.

PRIMA VERSIONE - Una dinamica dei fatti ancora tutta da accertare appunto e che in un primo momento sembrava essersi svolta in maniera differente. Sempre un lite tra Maurizio Alletto e Moreno Coppi all'origine dei fatti ma quest'ultimo si sarebbe trovato in auto con il padre Luciano. Sempre per motivi di viabilità l'alterco tra il 18enne ed il 31enne, con quest'utlimo che avrebbe sferratto un fendente sul volto di Moreno Coppi ferendolo alla guancia e lasciandolo in terra, da qui la reazione della guardia giurata che avrebbe estratto la pistola e ucciso Alletto con un colpo alla nuca per poi fuggire velocemente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento