Ristoratore costretto a pagare vigile per evitare multe: arrestato funzionario della Polizia Locale

Il 63enne è stato fermato in flagranza di reato dagli investigatori della Squadra Mobile dopo aver riscosso il denaro dal commerciante di San Lorenzo

"Concussione", questo il reato che ha portato all'arresto di un vigile urbano, funzionario della Polizia Locale di Roma Capitale. Il fermo nel pomeriggio di martedì 27 novembre da parte degli investigatori della Polizia di Stato della 9° Sezione “Anticorruzione” della Squadra Mobile di Roma e del commissariato Esquilino. In manette è finito un romano di 63 anni per il reato di concussione in danno del titolare di un esercizio commerciale nella zona di San Lorenzo.

L’operazione è scattata, intorno alle ore 14:00, quando presso il ristorante si è presentato il Pubblico Ufficiale pretendendo la dazione della somma di euro 400 Euro.  Una volta effettuato lo scambio di denaro, il personale di polizia presente sul posto è immediatamente intervenuto, traendo in arresto il funzionario e recuperando dalle sue tasche le banconote appena ricevute dall’imprenditore.

L’attività è proseguita con l’esecuzione di perquisizione personale e locale, la quale ha dato esito positivo presso l’abitazione del pubblico dipendente dove è stata rinvenuta una modica quantità di sostanza stupefacendo del tipo cocaina, sequestrata amministrativamente ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90.

E’ stato inoltre accertato che l’imprenditore era vittima da tempo delle richieste di denaro da parte del pubblico ufficiale. In particolare, a seguito di un controllo presso il proprio ristorante e alla successiva contestazione di violazioni amministrative per circa 8.000 Euro è stato avvicinato, in più occasioni, dal medesimo Pubblico Ufficiale con la pretesa di dazioni di denaro sotto la minaccia di elevargli contestazioni amministrative con multe di migliaia di euro.

Già precedentemente, in data 19 ottobre scorso, il Pubblico Ufficiale aveva richiesto ed ottenuto dal ristoratore la somma di euro 500 Euro sempre con la motivazione di evitare ulteriori controlli amministrativi al proprio esercizio commerciale.

"Apprendiamo con grande amarezza dell’arresto in flagranza di reato di un agente della Polizia Locale di Roma Capitale. Quando accadono queste cose il primo pensiero è rivolto alle migliaia di agenti, la stragrande maggioranza, che svolgono il loro lavoro con onestà, coraggio e impegno quotidiano per garantire la sicurezza dei cittadini”. Così il delegato della sindaca al Personale, Antonio De Santis. 

"In un momento così delicato e importante per il Corpo dei vigili, impegnato in operazioni importanti di contrasto alla criminalità e oggetto di un ‘importante ricambio generazionale, bisogna affermare con forza che non c’è spazio per chi trasgredisce le più elementari regole di convivenza civile, regole che è invece chiamato a far rispettare - aggiunge De Santis -. Ringrazio la polizia di Stato e gli inquirenti a cui l’Amministrazione di Roma Capitale garantisce la massima collaborazione". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (33)

  • se davvero il vigile dovesse risultare colpevole di un reato che rende vilipendio alla divisa dovrebbe perdere la qualifica da funzionario

    • Pensi che lo tengono ancora a rubare anche senza gradi? C'è il licenziamento immediato perchè colto in flagranza di reato,fermo restando il procedimento penale a suo carico.Quindi stai sereno,il XXXYXYe perderà la divisa e i gradi attaccati.

    • Negli USA in casi simili il funzionario pubblico perde anche la pensione

      • Negli USA in casi simili il funzionario pubblico perde anche la pensione

        • Anche in tela la concussione sono 10anni di galera.

  • Queste cose succedono CONTINUAMENTE ... una vera piaga da terzo mondo

  • Si deve vergognare, gli darei una condanna di 15 anni in modo che faccia esempio a gli altri

  • Il nome! Vogliamo il nome! Basta con questo demagogico...pietismo, e...favoreggiamento dei delinquenti!!

    • I processi lasciamoli fare ai tribunali, torva un altro modo per sfogare la tua rabbia.

      • Quello che è certo è che il ristoratore ha finito di campare. Avrà controlli tutti i giorni.

  • Sai che novità..!

  • Perchè ristoratore "costretto" a pagare? Non era a norma quindi ha valutato che la mazzetta gli costava meno che mettere a norma. Il vigile deve essere condannato e lui fatto chiudere finchè non mette a posto.

    • Ho assistito ad una multa di 1800€ comminata ad un negozio di frutta e verdura per aver appoggiato alcune cassette sul marciapiede quando, nonostante i miei ripetuti esposti, viene tollerato un ambulante che occupa il marciapiede in corrispondenza della fermata dell'autobus. Cosa devo pensare?

      • Fai un accesso agli atti visto che la legge lo prevede essendo tu l'esecutore dell'esposto così avrai tutte le spiegazioni possibili (che ti sono dovute) e così smetti di pensare.

        • Ti piacerebbe che smettessi di pensare

          • Assolutamente no da quando sono nato mi batto affinché tutti possano dire e pensare liberamente, l'importante e pensare prima di dire volevo solo offrirti uno strumento per pensare in modo corretto.

            • In questo caso ho fatto anche denuncia, ancorchè in forma verbale e di fronte a testimoni, ad un funzionario della polizia municipale facendogli presente che, anche se autorizzato, l'ambulante era lì in violazione al codice della strada e sarebbe stato suo compito sanzzionarlo per la violazione, fare un accesso agli atti e denunciare per abuso di ufficio la persona che aveva firmato l'autorizzazione. Come pensi che sia finita? Aggressione verbale da parte del funzionario che, alzando la voce cercava di coprire le mie insistenze ed un nulla di fatto perchè comunque se n'è andato. Avrei dovuto chiamare i Carabinieri ed alzare un vespaio che la metà basta per ritrovarmi comunque in una situazione invivibile appunto perchè il sistema è talmente diffuso e capillare che ti fanno smettere di viver tranquillo e comunque non concludi niente.

              • Comunque scusa ma non riesco a capire se e autorizzato non e abusivo, ed a quel punto non penso che tu te la debba prendere con i vigili, ma al massimo con chi rilasciato la'autorizzazione infatti non e compito dei vigili rilasciare le autorizzazioni, ma controllare che queste ci siano, probabilmente non ho capito bene quello che e successo m la prossima volta ti invito a chiamare i carabinieri come volevi fare c'è sono sicuro che almeno così avresti avuto parti Delle risposte che cerchie che da normale cittadino non puoi neanche immaginare.

                • P.S. le denunce non si fanno mai in forma verbale ma sempre in forma scritta così che tu possa sempre accedere agli atti e vedere realmente se e come si è operato.

  • mi rivolgo a sig fabrizio secondo me tu appartiene alla categoria dei funzionari che non si sanno che prendono le mazzette prova andare al centro che devi fare zig zag per passare e tu mi vuoi fare la morale a me ma vattene a fanxxxx

    • Ma vai a fancul0 tu che non sai nemmeno di cosa stai parlando qualunquista testa di caxxo e se hai tutte queste certezze denuncia e spero proprio che chi di dovere abbia letto quello che hai scritto e ti porti in tribunale a rendere conto di quello che dici.

  • ma io dico che vi meravigliate oltre a san lorenzo che pagano tutti la classica offerta come la chiamano i funzionari ci sono Pigneto Testaccio Trastevere Ostiense vi ho fatto capire tutte le citta dove ci sono le movide

    • Dovresti denunciare altrimenti appartieni ad una Delle due categorie , caxxaro o complice.

  • Qualcuno ha presente il film i due carabinieri?! Quindi... Poche parol...

  • e troppi ne conosco

    • E allora denuncia se no o sei un caxxaro o sei complice.

      • cazzaro sei tu infame fatte i c....i tua e campi in tranquillità

        • Spero che tu venga chiamato dalla procura della Repubblica perché quello che dici sono accuse ed ammissioni gravissime visto quello che hai scritto, e comunque l,'infame sei tu che conosci questi delinquenti e non li denunci.

  • Che schifo...

  • E certo.. Al vigile COCAINOMANE ovviamente non bastava il suo stipendio.. Per certi vizi bisogna arrotondare... CHE SCHIFO

    • .... e chi si ribella prima o poi è costretto a chiudere

    • Non è questione di arrotondare. E' un sistema consolidato e diffuso capillarmente.

  • Ma sai quanti ce ne stanno ? Altro che il film “ Serpico “.

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Lo schianto mortale, poi la fuga: chi guidava l'auto che ha ucciso Arrigo Fiore?

  • Cronaca

    Pestaggio punitivo in un bar di Roma Nord: due gravi in ospedale. Cinque arresti per il tentato omicidio

  • Economia

    Qualità della vita: Milano in testa alla classifica, Roma ferma al 21esimo posto

  • Cronaca

    Carabiniere aggredito da incappucciati a Trastevere, il ministro Trenta: "I balordi pagheranno"

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Metro A: guasto agli impianti, chiuse le stazioni Barberini e Spagna

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Incendio via Salaria: bruciano i rifiuti del TMB, nube di fumo su tutta Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento