Corriere della droga in aeroporto: da Addis Abeba a Roma con 100 ovuli di eroina nello stomaco

I Carabinieri, al termine delle attività, hanno potuto accertare che l'uomo aveva ingerito 1200 grammi di eroina

Da Addis Abeda a Roma con 100 ovuli di eroina nello stomaco. Un corriere della droga è stato individuato, fermato e arrestato dai Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma, al termine di mirata attività condotta presso i terminal dello scalo intercontinentale Leonardo Da Vinci di Fiumicino.

Il militari hanno sorpreso in flagranza di reato un nigeriano di 34 anni per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Lo straniero, giunto all'alba a Roma con un volo, è stato notato dai militari per l'atteggiamento visibilmente nervoso assunto a seguito del controllo dei documenti ed è stato quindi condotto presso il pronto soccorso dell'ospedale Grassi di Ostia per essere sottoposto ad approfonditi esami radiografici.

E' stato così appurato che il nigeriano aveva ingerito un numero imprecisato di ovuli. Al fine di consentirgli di evacuarli completamente, data la loro pericolosità, è stato trattenuto presso la struttura ospedaliera.

I Carabinieri, al termine delle attività, hanno potuto accertare che l’uomo aveva ingerito 100 ovuli complessivi contenenti eroina, per un peso totale superiore ai 1200 grammi. L'arrestato è stato poi dimesso e condotto presso la casa circondariale di Civitavecchia, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento