Ponte Galeria: spaccia hashish per arrotondare, nei guai collaboratrice scolastica

La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari per con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

E' finita in manette una collaboratrice scolastica, 47enne romana, che aveva deciso di arrotondare il proprio stipendio dedicandosi allo spaccio. La donna, impiegata in un convitto per persone disabili, si sentiva evidentemente al sicuro all’interno della struttura, ignorando di essere già monitorata dai Carabinieri di Ponte Galeria.

E' proprio all'interno del convitto, di pertinenza dell'istituto scolastico, che, ieri mattina, i Carabinieri l'hanno sorpresa e, approfittando della giornata festiva e della conseguente assenza della maggior parte degli alunni, hanno proceduto al suo controllo.

La dipendente, a seguito di perquisizione, è stata trovata in possesso di diverse dosi di hashish. All'interno della sua abitazione, poco distante, è stata scovato quasi un etto della medesima sostanza.

L'arrestata è stata sottoposta agli arresti domiciliari per con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in attesa dell’udienza di convalida, mentre lo stupefacente è stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

Torna su
RomaToday è in caricamento