Ponte Galeria: spaccia hashish per arrotondare, nei guai collaboratrice scolastica

La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari per con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

E' finita in manette una collaboratrice scolastica, 47enne romana, che aveva deciso di arrotondare il proprio stipendio dedicandosi allo spaccio. La donna, impiegata in un convitto per persone disabili, si sentiva evidentemente al sicuro all’interno della struttura, ignorando di essere già monitorata dai Carabinieri di Ponte Galeria.

E' proprio all'interno del convitto, di pertinenza dell'istituto scolastico, che, ieri mattina, i Carabinieri l'hanno sorpresa e, approfittando della giornata festiva e della conseguente assenza della maggior parte degli alunni, hanno proceduto al suo controllo.

La dipendente, a seguito di perquisizione, è stata trovata in possesso di diverse dosi di hashish. All'interno della sua abitazione, poco distante, è stata scovato quasi un etto della medesima sostanza.

L'arrestata è stata sottoposta agli arresti domiciliari per con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in attesa dell’udienza di convalida, mentre lo stupefacente è stato sequestrato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento